La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dai difensori di Leopoldo Wick, condannato in primo grado all’ergastolo come autore di sette degli otto omicidi, avvenuti tra i pazienti della Rsa di Offida. Per l’infermiere si riaprono le porte del carcere di Marino del Tronto. © Copyright – OFFIDA.infocontinua a leggere…

Poco fa la Corte d’Assise di Macerata ha condannato all’ergastolo l’infermiere Leopoldo Wick, per essere ritenuto il responsabile di sette degli otto decessi sospetti e di un tentato omicidio, nella Rsa di Offida. Wick avrebbe somministrato ripetutamente alle vittime insulina e psicofarmaci, sostanze farmacologiche che, per dosi ampiamente superiori aicontinua a leggere…

“Condannate Leopoldo Wick all’ergastolo e all’isolamento diurno della durata di un anno”. Così il procuratore capo di Ascoli Piceno Umberto Monti ha concluso oggi la requisitoria nel processo che vede Wick, infermiere ascolano accusato davanti alla Corte d’Assise di Macerata di 8 omicidi premeditati e 4 tentati omicidi premeditati incontinua a leggere…