Si celebra la giornata della solidarietà

Il pranzo sarà preparato dai barellieri volontari e dalle dame della sezione. 
Unitalsi in festa, domani a Offida, all’insegna dell’amicizia e della solidarietà. Ritorna puntuale, presso il Santuario del Miracolo Eucaristico, la giornata dell’ammalato e dell’anziano organizzata dai volontari barellieri e dame della sottosezione Unitalsi di Offida. Da ogni parte della provincia verranno in tanti per fraternizzare e per trascorrere un giorno in preghiera e in allegria insieme a tanti fratelli. Per un intero giorno, Offida è mobilitata in una gara di solidarietà per essere vicino a chi è diversamente abile, ammalato, anziano e a chi, più di ogni altro, ha bisogno di affetto. Il programma prevede la messa alle ore 11 e la processione con benedizione agli ammalati. Al termine, incontro conviviale nel chiostro di S. Agostino. Particolare aspetto assumerà questo momento del pranzo insieme. Tra musica e allegria, si gusteranno prelibati sughi e tante leccornie preparate da signore del luogo che operano per puro spirito di volontariato. Sento il dovere – dice il coordinatore della manifestazione, Giancarlo Laudadio (lu Falc) – di ringraziare tutti coloro che ci sostengono con i loro contributi morali e materiali. In particolare i fratelli Francesco e Roberto Speca della Conserviera Adriatica e S.I.A. (Società Italiana Alimenti) che hanno offerto prodotti alimentari necessari per la buona riuscita della festa, il Comune, la Banca di Credito Cooperativo di Castignano e la Carisap che hanno contribuito con budget da offrire agli ammalati in ricordo della memorabile giornata, allevamento polli Nespeca, Alimentari SISA, Agriturismo Il Chierico, Maglificio Franchi, Comitato Festeggiamenti Cappuccini. (Fonte: Corriere Adriatico – Autore: Nicola Savini)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.