Il governo ha approvato un nuovo decreto che mette fine all’obbligo del green pass dal 1 maggio e dello stato di emergenza al 31 marzo. Non ci sarà più il sistema ‘a colori’ per le regioni che tuttavia saranno costantemente monitorate.

Anche chi non è vaccinato non dovrà fare la quarantena, se ha avuto un contatto con un positivo. Per le scuole chi è positivo resterà a casa, chi non lo è continua ad andare in classe senza vincoli numerici.

Rimane l’obbligo vaccinale per gli over 50, ma nei luoghi di lavoro sarà sufficiente il green pass base. Per le mascherine resta l’obbligo nei luoghi al chiuso fino al 30 aprile. Fino al 30 aprile obbligo di green pass base per trasporti lunga percorrenza ma decade quello per il trasporto pubblico locale.

Fino al 30 aprile green pass rafforzato per piscine, centri natatori, centri benessere, palestre, strutture ricettive, convegni, congressi, centri ricreativi, feste cerimonie civili/religiose, sale gioco/scommesse/bingo, discoteche e assimilate, partecipazione spettacoli e competizioni sportive al chiuso.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info