VATICANO: DECORRE IL 121MO GIORNO DI PENITENZA UNIVERSALE,DECRETATA DA BENEDETTO XVI IL 9 DICEMBRE

Ascoli Piceno, 10 giu. –  “Dal sette gennaio scorso e’ attivo un nuovo decreto pontificio sulla remissione del peccato originale. Una sentenza che tra le tante altre innovazioni canoniche,introduce l’ era di rinnovamento e restaurazione della Chiesa,in corso da qualche anno”. La sentenza ecclesiastica decretata da Papa Ratzinger il nove dicembre del 2007 decreta di fatto l’inizio di un tempo canonico di penitenza e di purificazione universale. Lo rende noto l’Arcidiocesi di Ascoli Piceno quale depositaria dell’atto Apostolico in una nota,. “Il decreto pontificio – prosegue la nota della Diocesi – e’ entrato in vigore il giorno sette gennaio di quest’anno ha valore attivo fino al giorno 28 -02- 2010. Il nuovo tempo canonico di penitenza – e’ scritto nel documento – e’ della durata di 777 giorni , ed e’ questo un tempo di espiazione di tutti peccati. Tale decreto ecclesiastico esercita la sua azione universale in tre tempi di purificazione,distinti per livello escatologico: sette giorni, il primo tempo canonico , settanta il secondo tempo, e settecento giorni il terzo tempo di purificazione, per un totale di settecentosettantasette giorni”.
“La prima settimana di espiazione universale dei peccati, – prosegue la nota – e’ andata dal giorno sette al giorno quattordici del mese di Gennaio di quest’anno, ed e’ stato questo il tempo con riferimento alla remissione dei peccati commessi dai nostri padri. Il secondo tempo di purificazione e di espiazione che comrepso tra il 15 gennaio e la festivita’ della Pasqua di resurrezione riguarda la remissione delle colpe dei nostri nonni. Il terzo tempo, la cui durata e’ infatti di settecento giorni, e’ il tempo della remissione dei nostri antenati (dai bisonni in poi). Il decreto pontificio emesso dalla Congregazione per la Dottrina della fede prescrive anche un giorno di penitenza universale per i peccati commessi dalla Chiesa e dai suoi Ministri. Il giorno di espiazione universale della Chiesa e’ stato indicato nel giorno dell’epifania, il 6 gennaio, di quest’anno, proprio il giorno in cui una Chiesa Cattolica in medio-oriente ha subito un attacco da parte di integralisti islamici” – conclude la nota della Curia. Ascoli Piceno, 10 giugno 2008. (red-Diocesi di Ascoli Piceno)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/