“Un monumento da erigere in onore del Carnevale offidano”

A meno che non ci siano intoppi dell’ultima ora, Offida avrà presto il monumento al suo Carnevale. Le voci circolavano in sordina da tempo, ora la notizia è ufficiale. È stato lo stesso presidente della Pro Loco Luciano Casali a renderla nota dal palco del teatro Serpente Aureo insieme all’assessore al turismo e commercio Valerio Lucciarini. Tre sono gli aspetti essenziali che caratterizzano Offida – ha detto Casali. Uno è il vino e per questo c’è l’Enoteca Regionale, un altro è il merletto a tombolo ed è stato realizzato il monumento alla merlettaia. Il terzo aspetto riguarda il nostro Carnevale Storico di cui non abbiamo nulla che lo rappresenti. Ecco perché è buona cosa erigere un monumento al Carnevale Storico offidano.
Un’idea, questa, a cui Casali ha sempre pensato fin da quando non era ancora presidente della Pro Loco, perché il nostro Carnevale è unico – ha precisato. Il suo bov fint, i vlurd, i veglionissimi, le Congreghe e tanti altri goliardici aspetti fanno parte della vita stessa degli offidani. Gli fa eco l’assessore Lucciarini facendo presente che l’Amministrazione comunale ha subito appoggiato l’idea ed è ben disposta a prestare la sua fattiva collaborazione. A questo proposito già alcuni passi sono stati fatti. Sembra, infatti, che sia stato contattato un Ente di grande spessore disposto a sponsorizzare l’opera. Resta ora da vedere come il monumento verrà realizzato, dove verrà ubicato, a quanto ammonterà il costo totale ed altri aspetti ancora, sperando che il suo iter non trovi ostacoli. Sarebbe forse una delle poche cittadine italiane ad erigere un monumento al Carnevale. Intanto, questa sera (sabato 31 Marzo) alle ore 21, presso il teatro Serpente Aureo, la Pro Loco è lieta di offrire uno spettacolo del tutto eccezionale: Tributo ad Adriano, vale a dire il sosia di Adriano Celentano con tutte le sue canzoni e una meravigliosa orchestra. (Fonte: Corriere Adriatico – Autore: Nicola Savini)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.