Terremoto nel centro-italia

Continuano le scosse di terremoto nel centro-nord e centro della penisola. Ieri pomeriggio la prima ha interessato l’Emilia Romagna, epicentro Parma, con una magnitudo 5.2 della scala Richter. Nessun danno rilevante ma tanta paura tra i cittadini. Poi un’altra scossa intorno alle 23 tra le province di Parma e Reggio Emilia, fra Traversetolo, Neviano degli Arduini, Vetto e Canossapoi, magnitudo 4.7 gradi. Anche in questo caso nessun danno a persone e cose. «È una zona a rischio sismico medio-basso, dove periodicamente si verificano terremoti di questa intensità», dice Enzo Boschi, presidente dell’Ingv. Le Ferrovie hanno interrotto per venti minuti la circolazione lungo la linea Bologna-Verona, Bologna-Padova e Milano-Piacenza; per alcune ore ferma la Tav, per controlli ai binari. I tecnici ritengono probabili altre scosse di assestamento nella giornata di oggi. Nessun problema nelle Marche. (ap)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/