Riapre la Mezzina

Riaprirà alla fine della prossima settimana il tratto della Mezzina che arriva a tre chilometri da Offida. La buona notizia arriva direttamente dalla Provincia dopo un sopralluogo effettuata nella giornata di ieri dal presidente, Piero Celani e dai tecnici di palazzo S. Filippo. Una volta chiusa questa “pratica” si inizierà a lavorare sul terzo stralcio della Mezzina, quello che arriva alla Fornace di Offida, in pratica, nella cittadina collinare. Tra qualche giorno verrà convocata la seconda conferenza dei servizi ed entro l’estate dovrebbero essere appaltati i lavori per un costo di dieci milioni di euro. Qualche disagio per gli automobilisti, fanno notare da palazzo S.Filippo, ci potrebbe essere per la chiusura temporanea del tratto di strada interessato ai lavori, ma saranno, dicono sempre in Provincia, certamente minori di quelli patiti dalla popolazione nei mesi scorsi. Per questo motivo viene un po’ stigmatizzata negli uffici di palazzo S. Filippo, la delibera con cui il Comune di Offida ha chiesto di non arrecare ulteriori disagi ai cittadini durante i lavori per il terzo tratto. “Se dobbiamo eseguire gli interventi – commentano a palazzo S. Filippo – si renderà necessario chiudere temporaneamente la strada, ma saranno chiusure con disagi molto limitati”. Da parte sua, Piero Celani mette il dito sulla questione relativa ai finanziamenti, spiegando che “se siamo riusciti a programmare i lavori per il terzo lotto della Mezzina è perché siamo riusciti a recuperare le risorse che si erano perse. A fine dl 2009 doveva essere pronto il progetto esecutivo che mancava all’appello. Abbiamo dovuto sostenere una lotta contro il tempo per non perdere i dieci milioni di euro erogati dalla Regione”. Buone notizie anche per quanto riguarda l’elettrificazione della tratta ferroviaria Ascoli Porto d’Ascoli. Secondo la tempistica predisposta dagli uffici dell’amministrazione provinciale, entro il 30 giugno dovrebbe essere pronto il progetto esecutivo, passaggio propedeutico per l’indizione della gara di appalto. Vicino all’inizio dei lavori anche un’altra opera a cui l’amministrazione provinciale annette grande importanza. Si tratta dell’allargamento del ponte ferroviario sul fiume Tronto. Entro domani, secondo alcune notizie che escono da palazzo S. Filippo, dovrebbe essere pubblicato il bando di gara per l’assegnazione dei lavori. E sempre in base alla pianificazione fatta dai servizi della Provincia, il prossimo 31 marzo dovrebbe essere indetta la gara di appalto per l’affidamento dell’opera i cui lavori dovrebbero iniziare entro l’estate. Nessuna possibilità, invece, per l’ammodernamento della Salaria nel tratto da Acquasanta a Trisungo, le cui risorse per la realizzazione degli interventi, quasi sicuramente, non arriveranno. (Fonte: Corriere Adriatico – Autore: Nino Orrea).

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/