Rapporto Censis 2021, dalla crisi alla transizione superando i negazionismi

Per 3 milioni di italiani, in pratica il 5,9% della popolazione, il Covid non esiste e per un altro 10,9% il vaccino “è inutile”. Poi c’è un altro 5,8% convinto che la Terra sia piatta, il 10% sostiene che l’uomo non è mai sbarcato sulla Luna e ben due persone su dieci (19,9%) è convinto che il 5G sia “uno strumento sofisticato per controllare le persone”.

Giunto alla 55ª edizione, il Rapporto Censis prosegue l’analisi e l’interpretazione dei più significativi fenomeni socio-economici del Paese, individuando i reali processi di trasformazione della società italiana. Su questi temi si soffermano le «Considerazioni generali» che introducono il Rapporto.

Nella seconda parte, «La società italiana al 2021», vengono affrontati i processi di maggiore interesse emersi nel corso dell’anno. Nella terza e quarta parte si presentano le analisi per settori: la formazione, il lavoro, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti e i processi economici, i media e la comunicazione, la sicurezza e la cittadinanza.

Considerazioni generali

La società irrazionale

Il rimbalzo nella scarsità

Gli effetti di logoramento dello stato di sospensione continuata

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info