Passione bici, domenica su due ruote con la Tandem dell’Unione ciechi

La cicloturistica più attesa è in programma per il 27 giugno e quest’anno è dedicata al giovane socio Uici, Andrea Fenni, scomparso recentemente. La presidente Chiappini: “Si rinnova un appuntamento insostituibile per la nostra vita associativa. Forte strumento di sensibilizzazione”

Quando pedalo mi sento libero. I chilometri che ­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­scorrono veloci, l’aria sul viso, i suoni, i profumi della natura e quel senso di fiducia totale nel conducente mi regalano emozioni intense e irripetibili”.  Jozef Bludzin è tra i soci Uici più appassionati di ciclismo, consigliere della sezione territoriale con delega allo Sport non si perde mai l’appuntamento con la Tandem: la cicloturistica promossa ogni anno dall’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Ascoli Piceno e Fermo che copre un percorso molto suggestivo raggiungendo il centro di Grottammare dal capoluogo piceno, via Salaria.

Quest’anno la Tandem compie 24 anni e si svolge domenica 27 giugno: sfidando la calura di questi giorni porterà i 15 equipaggi iscritti a vivere una giornata all’insegna dello sport, del divertimento e dell’autonomia. Come per le altre edizioni parteciperanno equipaggi misti, con un guidatore vedente e un passeggero con deficit visivo. Oggi la presentazione dell’evento con una conferenza stampa che si è tenuta nella sala consiliare del Comune di Grottammare alla presenza del sindaco, Enrico Piergallini, della presidente Uici di Ascoli e Fermo, Gigliola Chiappini, e del segretario Uici di Ascoli e Fermo, Margherita Anselmi.

“Per noi la Tandem rappresenta un appuntamento insostituibile della vita associativa – ha spiegato Gigliola Chiappini –, con ragazzi che arrivano da tutte le Marche e anche da fuori regione per unirsi agli equipaggi. Inoltre, è un forte strumento di sensibilizzazione. La cicloturistica 2021 è dedicata al nostro giovane socio Andrea Fenni, scomparso recentemente a causa di una malattia. A lui l’Unione dedicherà anche una sala del centro di riabilitazione ‘Officina dei Sensi’: un modo per continuare a sentirlo vicino e un tributo che onora la sua memoria e la sua energia”.

“La Tandem dell’Uici è un appuntamento storico per la città di Grottammare che lo sostiene sempre con entusiasmo e partecipazione – ha commentato Enrico Piergallini -. Siamo legati a questo evento in maniera profonda perché ha una radice nella nostra città ed è una delle manifestazioni di punta. Non dimentichiamo però che l’impegno sull’inclusione richiede ancora moltissimo sforzo: c’è ancora tanto da fare e i nostri progetti vanno in questa direzione”.

Partenza dalla sede dell’Uici provinciale, in via Copernico, 8, presso l’Officina dei Sensi, nel capoluogo Piceno, gli equipaggi pedaleranno per 45 chilometri fino a raggiungere piazza Kursaal, a Grottammare, dove si terrà la premiazione.

“Grottammare non ha mai smesso di investire e credere su iniziative sociali e associative – ha sottolineato in una nota l’assessore all’Inclusione sociale, Monica Pomili -. Anche quest’anno abbiamo il piacere di ospitare l’ultima tappa della Tandem, la tappa della premiazione, che ogni volta mi emoziona tantissimo. Oltre a essere un momento di socializzazione, di sport e di integrazione, ha un ulteriore significato: la fiducia nel prossimo, oltre alla sintonia nel pedalare insieme verso la stessa meta e sincronizzati. E tutti noi, in questo, abbiamo solo da imparare”.

All’evento collaborano tre comuni: Ascoli Piceno, Grottammare, che sostiene il progetto fin dalla prima edizione,e Colli del Tronto la cui sezione di Protezione Civile offrirà un brunch nella sosta intermedia. La cicloturistica non ha carattere competitivo ed è aperta a tutti gli amanti della bicicletta che potranno partecipare con il proprio mezzo oppure mettendosi a disposizione come guide per accompagnare i ciclisti non vedenti.

La partenza è fissata per le 9.30 mentre l’arrivo è previsto per le 13.00. Il percorso attraversa i Comuni della Vallata del Tronto e prosegue sul lungomare di San Benedetto. Al termine della cerimonia di premiazione, pranzo sociale con tutti gli intervenuti.

“Ringraziamo l’associazione Progetto Ciclismo Piceno che continua a supportarci per tutta la passeggiata – conclude la presidente Chiappini – e che anche quest’anno ha dedicato ai nostri giovani iscritti un laboratorio di manutenzione e assistenza tandem, alla Croce Azzurra che ci assisterà lungo il percorso, ai comuni che ci ospiteranno e, in particolare, al comune di Grottammare che da 24 anni ci è vicino”.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info