Domani, 10 novembre, con la pubbblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, entrerà in vigore il nuovo codice della Strada, in base all’ultimo Decreto Infrastrutture. Tra le tante novità inserite nel provvedimento, segnaliamo:

  • al volante, oltre allo smartphone, sarà vietato usare pure gli altri device elettronici, come tablet e simili.
  • aumento delle sanzioni per chi parcheggia indebitamente nelle aree di sosta per disabili (da 168 a 672 euro) e 6 punti decurtati dalla patente
  • i parcheggi “rosa” saranno riservati alle donne in gravidanza e ai genitori con figli fino a due anni, sempre a patto di avere un regolare contrassegno esposto
  • pene più severe per i motociclisti che guideranno senza casco. Se il passeggero non indossa il casco ed è minorenne, viene multato il guidatore
  • Sui monopattini, a partire dal 1° luglio 2022, diventano obbligatori le frecce (e gli stop) e i freni su entrambe le ruote con assicurazione obbligatoria per quelli a noleggio. I monopattini non potranno superare i 6 km/h di velocità durante il transito nelle aree pedonali e non potranno viaggiare oltre i 20 km/h in tutti gli altri casi. Non potranno circolare né sostare sui marciapiedi né ovviamente contromano
  • Nuove patenti di guida: la validità del foglio rosa sarà estesa a un anno e l’esame di guida della patente B potrà essere ripetuto tre volte. Previsto un contributo per il conseguimento della patente: fino mille euro per i giovani fino a 35 anni, per chi riceve reddito di cittadinanza o ammortizzatori sociali.
  • Sarà obbligatorio far passare i pedoni chi si apprestano ad attraversare la strada
  • Stretta sui mezzi pubblici più inquinanti: dal 30 giugno 2022 sarà vietata la circolazione dei veicoli di categoria M2 e M3 con caratteristiche Euro 1 e a decorrere dal 1° gennaio 2023 saranno inibite alla circolazione le sopracitate categorie di mezzi con omologazione Euro 2; mentre dal 1° gennaio 2024 il divieto riguarderà anche i mezzi Euro 3.
Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info