Dopo vari rinvii, nella mattina di oggi, mercoledì 16 novembre, è finalmente decollata la missione Artemis 1 dalla piattaforma 39B del Kennedy Space Center, in Florida.

La Nasa ha lanciato il razzo vettore SLS, il più potente mai costruito, con la navicella spaziale Orion. Nessun umano a bordo, solo manichini, ma nel futuro della missione c’è proprio la volontà di riportare in orbita gli astronauti.

La capsula rimarrà nello spazio per circa 26 giorni, durante i quali saranno effettuati i primi test intorno alla Luna.

Nell’ambito del programma c’è anche un mini-satellite italiano, ArgoMoon, realizzato da Argotech, un’azienda torinese.

Il lancio era inizialmente previsto per le 7:04 italiane (l’1:04 del mattino in Florida), ma intorno alle 6 del mattino i tecnici sono dovuti intervenire per risolvere un malfunzionamento in uno dei sistemi di terra legati ai controlli di sicurezza del razzo.

Alle 7:47 la missione è infine partita e nei prossimi giorni raggiungerà la Luna per poi tornare sulla Terra.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info