comunità ucraini marche

La comunità degli ucraini nella Regione Marche, in una nota social, lancia un appello rilanciando quanto dichiarato dall’Ambasciata Ucraina in Francia:

“Oggi, 24 febbraio, alle 5 del mattino, le forze armate russe della federazione hanno lanciato un bombardamento intensivo sulle nostre unità ad est, hanno effettuato attacchi missili/bomba sugli aeroporti Boryspil, Ozerne, Kulbakino, Chu. huiv, Kramatorsk, Chornobaivka, nonché sulle infrastrutture militari delle forze armate ucraine.

Contemporaneamente, l’aggressore ha iniziato a bombardare le aree e gli agglomerati lungo il confine statale e il confine amministrativo con il territorio temporaneamente occupato della Crimea.

Le Forze di Difesa Nazionale, utilizzando la legge della legittima difesa in conformità dell’articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite, contraddicono dignitosamente i tentativi del nemico di attraversare il confine di Stato. La situazione è sotto controllo. Le truppe russe stanno subendo una perdita.

Nella zona operativa delle forze congiunte sono stati abbattuti 6 aerei dell’aeronautica russa e 2 elicotteri, due carri armati danneggiati, diversi camion delle forze armate russe sono stati distrutti.
Il comandante supremo in capo delle forze armate ucraine ha ordinato all’aggressore di imporre il massimo delle perdite. Siamo sulla nostra terra e non la abbandoneremo!”. (Comunità Ucraina Marche)

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info