Io non rischio: sabato e domenica volontari in piazza in tutta Italia

Il weekend dedicato alla campagna “Io non rischio – Buone pratiche di protezione civile” è alle porte: sabato 12 e domenica 13 ottobre il volontariato di Protezione Civile, le Istituzioni e il mondo della ricerca scientifica saranno ancora una volta insieme per diffondere la cultura della prevenzione.

Quest’anno la campagna “Io non rischio”, giunta alla nona edizione, aprirà la prima “Settimana nazionale della protezione civile”.

Sette giorni di eventi ed iniziative a livello nazionale e locale in cui i cittadini potranno conoscere più da vicino il Servizio nazionale della protezione civile.

Per salutare simbolicamente i 5mila volontari di protezione civile impegnati nella campagna nazionale sulle buone pratiche di protezione civile in caso di terremoto, maremoto e alluvione, il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, visiterà alcune delle 850 piazze “Io non rischio” coinvolte nell’iniziativa.

La mattina del 12 ottobre, a partire dalle ore 9:30, Borrelli visiterà le piazze “Io non rischio” di Palermo (Parco della Salute), successivamente si sposterà a Capaci (Corso Domenico Sommariva) e Carini (Centro Commerciale Poseidon).

Nel pomeriggio, il Capo Dipartimento, sarà a Genova per incontrare i volontari e la cittadinanza al gazebo “Io non rischio” di Piazza De Ferrari, inserito all’interno della Festa della protezione civile della Regione Liguria.

Domenica 13, invece, il Capo Dipartimento sarà a Lodi alle ore 9:00 per visitare il gazebo “Io non rischio” di Piazza Vittoria. Successivamente sarà ospite del “Linate Air Show” per visitare il punto informativo “Io non rischio” situato all’interno della Cittadella della protezione civile.

La visita alle piazze “Io non rischio” si concluderà nel pomeriggio di domenica ad Ancona, dove Borrelli arriverà alle ore 15:30 per visitare il gazebo di Piazza Roma con i volontari di protezione civile che incontreranno la cittadinanza per parlare di buon pratiche sul rischio terremoto e sul rischio alluvione.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: