Covid Offida, lieve aumento dei positivi. Acquaroli: “Cautela senza allarmismi”

di Alberto Premici – Dopo un lungo periodo durante il quale nel territorio di Offida non si registravano positivi al covid, il report odierno, a cura della banca dati quarantena ASUR, segnala alcuni casi. Un trend che coinvolge l’intera Regione Marche sul quale occorre porre attenzione, senza allarmismi.


Offida

data report
30/10/2021
quarantene
5
positivi
< 5
abitanti
4895

Dei 33 comuni della provincia di Ascoli Piceno, si sono ridotti ad 11 quelli con nessun caso. Sono Acquasanta Terme, Appignano del Tronto, Arquata del Tronto, Carassai, Cossignano, Force, Massignano, Montedinove, Palmiano, Rotella e Venarotta.

Questi dati naturalmente potrebbero subire lievi variazioni a seguito di successivi aggiornamenti.

Ieri sono stati 122 i nuovi casi covid nelle Marche, con una percentuale di positività al 5,7% calcolata su 3516 tamponi totali (2153 del percorso screening e 1363 in quello dei guariti). Il tasso di incidenza cumulativo su 100mila abitanti è pari a 44,09. I casi erano così ripartiti: 52 in Provincia di Pesaro-Urbino, 26 in provincia di Ancona, 11 in provincia di Macerata, 9 nel Fermano e 9 in provincia di Ascoli Piceno, oltre ai 15 casi da fuori regione. Crescono anche i ricoveri a 65 (+4 rispetto a giovedì).

Il governatore Francesco Acquaroli: “Come avrete avuto modo di ascoltare e di leggere nelle ultime due settimane, il numero dei soggetti positivi al Covid è tornato a crescere in tutta Italia ed anche nella nostra regione. Finora l’impatto sulle strutture sanitarie è ancora contenuto ma i ricoveri, sia nelle terapie intensive che in area medica, hanno visto negli ultimi tre giorni un incremento. Senza ingenerare alcun allarmismo, è però importante tenere alta l’attenzione nei confronti del rispetto delle norme e delle raccomandazioni che rappresentano uno strumento importante per contenere la pandemia, soprattutto ora che rientriamo nella stagione più fredda e si torna a vivere la maggior parte delle nostre attività in luoghi chiusi”.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info