Covid Offida, il diario – novembre

di Alberto Premici

30 novembre

ore 10.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1913 tamponi: 955 nel percorso nuove diagnosi e 958 nel percorso guariti. I positivi sono 252 nel percorso nuove diagnosi (17 in provincia di Macerata, 80 in provincia di Ancona, 131 in provincia di Pesaro-Urbino, 8 in provincia di Fermo, 7 in provincia di Ascoli Piceno e 9 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (36 casi rilevati), contatti in setting domestico (56 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (65 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (6 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (2 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (13 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati). Per altri 61 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

29 novembre

Ore 17.00 – Covid Italia: il bollettino del ministero della Salute registra 20.648 nuovi contagi su 176.934 tamponi. I decessi sono 541. Le terapie intensive calano di 9 unità (in totale sono 3.753) mentre i ricoveri ordinari sono 420 in meno (in totale sono 32.879). Il rapporto positivi/test rimane invariato all’11,6%.

Nove decessi nelle Marche.

Ore 11.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3451 tamponi: 1921 nel percorso nuove diagnosi e 1530 nel percorso guariti.

I positivi sono 518 nel percorso nuove diagnosi (122 in provincia di Macerata, 97 in provincia di Ancona, 157 in provincia di Pesaro-Urbino, 56 in provincia di Fermo, 70 in provincia di Ascoli Piceno e 16 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (68 casi rilevati), contatti in setting domestico (139 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (143 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (28 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (18 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (4 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (17 casi rilevati), screening percorso sanitario (4 casi rilevati).⭕

28 novembre

Ore 20.00 – Covid Offida. L’aggiornamento dal sindaco Luigi Massa: “Stabile la situazione all’Istituto Bergalucci, lunedì saranno rieffettuati i tamponi e ci auguriamo di avere notizie positive. All’RSA tre ospiti si sono negativizzati, bella notizia, rimangono 4 ospiti ancora positivi. Cinque concittadini hanno superato il virus e torneranno alla normalità, un buon reinizio a loro, mentre tre hanno avuto test positivo, gli facciamo l’ugurio di vincere presto la sfida. Sono 16 i casi attualmente positivi extra strutture. Ricordo di contattare i medici di famiglia per i vaccini antinfluenzali”.

Ore 17.00 – Covid Italia. Nelle ultime 24 ore si registrano 26.323  nuovi contagi (ieri 28.352) e 686 morti (ieri 827). I casi totali sono ora 1.564.532, i decessi 54.363. Gli attualmente positivi sono 789.308 (+1.415), i guariti 720.861 (+24.214). Sono 225.940 i tamponi effettuati nell’ultima giornata.

Ore 11.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2971 tamponi: 1610 nel percorso nuove diagnosi e 1361 nel percorso guariti.

I positivi sono 473 nel percorso nuove diagnosi (143 in provincia di Macerata, 119 in provincia di Ancona, 65 in provincia di Pesaro-Urbino, 51 in provincia di Fermo, 68 in provincia di Ascoli Piceno e 27 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (57 casi rilevati), contatti in setting domestico (111 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (148 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (29 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (3 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (4 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (20 casi rilevati), screening percorso sanitario (12 casi rilevati). Per altri 89 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

27 novembre

Ore 17.30 – Covid Italia: sono 28.352 i nuovi casi a fronte di 222.803 tamponi eseguiti (ieri i contagi erano stati 29.003 su 232.711 test). Nelle ultime 24 ore ci sono stati 827 morti, per un totale di 53.677 dall’inizio della pandemia. Diminuiscono di 64 unità le terapie intensive (3.782 in tutto), mentre sono 354 in meno le persone ricoverate negli altri reparti Covid (33.684 in totale).

Covid, Governo: Calabria, Lombardia e Piemonte da zona rossa ad arancione. Liguria e Puglia da arancione a giallo.

Oggi si registrano 12 decessi nelle Marche.

Ore 16.30 – Covid: buone notizie. Per l’Istituto Superiore di Sanità, l’indice Rt (valore nazionale) è sceso a 1,08. In dieci regioni è inferiore a 1,00. L’Rt, per semplificare, indica la capacità di un’epidemia di espandersi.

ore 11.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2001 tamponi: 1956 nel percorso nuove diagnosi e 45 nel percorso guariti.

I positivi sono 490 nel percorso nuove diagnosi (99 in provincia di Macerata, 114 in provincia di Ancona, 103 in provincia di Pesaro-Urbino, 58 in provincia di Fermo, 72 in provincia di Ascoli Piceno e 44 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (66 casi rilevati), contatti in setting domestico (123 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (149 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (20 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (22 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (14 casi rilevati), screening percorso sanitario (12 casi rilevati). Per altri 81 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Francesco Acquaroli: “Dal giorno 4 dicembre la nostra regione dovrebbe tornare in zona gialla”.

26 novembre

Ore 17.00 – Covid Italia: l’ultimo report, sono 3.846 le persone in terapia intensiva, numero in calo per la prima volta di due unità; sono 34.038 i ricoverati con sintomi totali, con 275 ricoveri giornalieri in meno. Il viceministro alla Salute non farà il vaccino anti-Covid a gennaio. “Inizialmente – dice – le prime dosi dovranno essere riservate alla popolazione a rischio. Quando sarà il mio turno, certo che il vaccino lo farò”. Governo al lavoro per il Dpcm con misure anti-Covid per Natale e Capodanno.

Marche: oggi si registrano 9 decessi.

Ore 14.15 – Un altro decesso presso la RSA di Offida. A darne comunicazione, il sindaco di Offida Luigi Massa: “Mi è arrivata la notizia che rinnova il dolore di tutta la comunità della morte dell’ospite RSA che era ricoverato a seguito delle complicanze dovute al virus. Le più sentite condoglianze a tutta la sua famiglia in questo momento di dolore che ci tocca tutti”.

ore 10.45 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2905 tamponi: 2115 nel percorso nuove diagnosi e 790 nel percorso guariti.

I positivi sono 519 nel percorso nuove diagnosi (148 in provincia di Macerata, 110 in provincia di Ancona, 102 in provincia di Pesaro-Urbino, 60 in provincia di Fermo, 78 in provincia di Ascoli Piceno e 21 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (80 casi rilevati), contatti in setting domestico (111 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (151 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (29 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (15 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (20 casi rilevati), screening percorso sanitario (7 casi rilevati) e 1 rientro dall’estero. Per altri 99 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

25 novembre

Ore 18.00 – Covid Italia: i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore sono 25.853, 722 i morti. I pazienti ricoverati in terapia intensiva passano dai 3.816 di ieri ai 3.848 di oggi, con un aumento di 32. I tamponi effettuati sono stati 230.007, con un rapporto sui positivi pari a 11,24%.

ore 10.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3763 tamponi: 1721 nel percorso nuove diagnosi e 2042 nel percorso guariti. I positivi sono 448 nel percorso nuove diagnosi (124 in provincia di Macerata, 107 in provincia di Ancona, 81 in provincia di Pesaro-Urbino, 48 in provincia di Fermo, 63 in provincia di Ascoli Piceno e 25 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (79 casi rilevati), contatti in setting domestico (109 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (117 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (19 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (5 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (9 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati) e 2 rientri dall’estero. Per altri 95 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

24 novembre

Ore 20.00 – L’informativa social del sindaco Luigi Massa: “Apro questo aggiornamento con un ringraziamento ed un abbraccio a tutto il personale impegnato nell’Istituto Bergalucci ed a quello ASUR che sta lavorando all’RSA, vivono giorni difficilissimi e stanno mettendo il massimo ed anche oltre della loro professionalità ed impegno nel seguire i pazienti, grazie!
I tamponi effettuati ieri all’Istituto Bergalucci hanno definito la negativizzazione di sette ospiti, una notizia che ci da fiducia, un nuovo ospite è stato invece trovato positivo al test, sono 3 gli ospiti attualmente positivi.
Nell’RSA, dopo la dolorosa scomparsa di Idea, i tamponi hanno definito la negativizzazione di un’altro degli ospiti. Sono 7 gli ospiti positivi di cui uno ricoverato in ospedale.
Dall’ultimo aggiornamento sette concittadini si sono liberati del virus ma altri sei hanno avuto invece test positivi, a loro i migliori auguri per superare presto questa condizione.
Sono 18 i casi positivi extra strutture. Il virus è una minaccia sempre presente, ricordiamolo, ma non ci può sorprendere facilmente usando le accortezze e le precauzioni note che sono necessarie anche per salvaguardare i nostri ambiti familiari e le persone più fragili, impegniamoci tutti! Vi do anche un’informazione di servizio da parte dei nostri medici di famiglia: sono ancora disponibili vaccini antinfluenzali per chi volesse farlo indipendentemente dall’età o patologie, VI INVITO A CONTATTARE I VOSTRI MEDICI”.

Covid Marche: “L’indice Rt è calato (l’ultimo valore è stato 1,17, ndr) significa che c’è una tendenza che avevamo preannunciato da due settimane di una curva epidemiologica che stava scendendo”. Così il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli.

Ore 17.30 – Covid Italia: 23.232 casi su 188.659 tamponi, 853 decessi. Il rapporto positivi/test scende al 12,3%. Calano anche i nuovi ricoveri in terapia intensiva (6) e ordinari (120). Il dato delle vittime giornaliere è il più alto della seconda ondata.

Covid. Riparto dei fondi previsti nel decreto ristori ter per aiuti alimentari alle famiglie (400M in totale): a Offida saranno destinati 34.924 euro.

ore 10.15 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2254 tamponi: 1220 nel percorso nuove diagnosi e 1034 nel percorso guariti. I positivi sono 351 nel percorso nuove diagnosi (92 in provincia di Macerata, 87 in provincia di Ancona, 83 in provincia di Pesaro-Urbino, 13 in provincia di Fermo, 53 in provincia di Ascoli Piceno e 23 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (46 casi rilevati), contatti in setting domestico (88 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (93 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (12 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (7 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (7 casi rilevati) e 1 rientro dall’estero. Per altri 80 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

23 novembre

Ore 18.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati 11 decessi e che di altre due persone, decedute nei giorni scorsi, è stata definitivamente accertata la diagnosi di Covid. Le persone decedute comunicate oggi sono pertanto 13.

Ore 17.00 – Sono 22.930 i nuovi casi di coronavirus in Italia il 23 novembre, a fronte di 148.945 tamponi. I morti sono 630. Gli spostamenti a Natale saranno possibili solo se tutte le regioni diventeranno gialle. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, frena sull’ipotesi di libero movimento durante le festività.

ore 12.00 – Un altra offidana vittima del covid. Ne dà notizia il sindaco Luigi Massa: “Ho ricevuto un’altra brutta notizia di cui vi faccio partecipi; è venuta a mancare la nostra concittadina Idea, ospite della RSA, le sue condizioni si erano aggravate ieri notte. Un dolore per tutti noi che ci accomuna a quello della famiglia nella vicinanza e cordoglio”.

ore 10.45 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1239 tamponi: 633 nel percorso nuove diagnosi e 606 nel percorso guariti. I positivi sono 161 nel percorso nuove diagnosi (12 in provincia di Macerata, 90 in provincia di Ancona, 28 in provincia di Pesaro-Urbino, 16 in provincia di Fermo, 14 in provincia di Ascoli Piceno e 1 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (35 casi rilevati), contatti in setting domestico (43 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (41 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (11 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (2 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (5 casi rilevati), screening percorso sanitario (5 casi rilevati). Per altri 9 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche

22 novembre

ore 20.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati quattro decessi e che di altre quattro persone, decedute nei giorni scorsi, è stata definitivamente accertata la diagnosi di Covid. Le persone decedute comunicate oggi sono pertanto otto. 

Ore 17.30 – Coronavirus, il bollettino di oggi, domenica 22 novembre 2020. Sono 28.337 i nuovi casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24ore, oltre 6mila meno di ieri, che portano il totale dei contagiati dall’inizio dell’emergenza a 1.408.868. In calo anche l’incremento delle vittime, 562 in un giorno mentre ieri erano state 692, per un totale di 49.823.

Ore 10.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3282 tamponi: 1793 nel percorso nuove diagnosi e 1489 nel percorso guariti. I positivi sono 529 nel percorso nuove diagnosi (161 in provincia di Macerata, 139 in provincia di Ancona, 85 in provincia di Pesaro-Urbino, 55 in provincia di Fermo, 56 in provincia di Ascoli Piceno e 33 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (81 casi rilevati), contatti in setting domestico (122 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (141 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (27 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (26 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (7 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (21 casi rilevati), screening percorso sanitario (9 casi rilevati). Per altri 95 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

21 novembre

Ore 20.00 – E’ di 12 decessi legati al covid l’aggiornamento delle ultime 24 ore del Servizio Sanità della Regione Marche. Si tratta di 5 donne e 7 uomini, di età compresa tra 79 e 95 anni: 8 avevano patologie pregresse, ma un 83enne di Fabriano, morto a Senigallia, non aveva altre malattie. Le vittime erano residenti a Monte San Giusto, San Ginesio, Macerata, Petriolo, Folignano, Civitanova Marche, Pesaro, Loreto, Cagli. Il totale dei decessi dall’inizio della pandemia sale a 1.180

Covid Offida: l’informativa del sindaco Luigi Massa: “Ad oggi all’Istituto Bergalucci la situazione rimane stabile, 9 gli ospiti positivi tutti in discrete condizioni di salute. Per quanto riguarda l’RSA un altro degli ospiti si è negativizzato, una buona notizia, 9 gli ospiti positivi di cui uno ha avuto necessità di ricovero, in condizioni stabili gli altri. Quattro i nuovi casi riscontrati extra strutture, tutti contatti familiari stretti di persone già positive, una persona è tornata invece alla normale attività e ne siamo felici. 19 quindi i positivi extra strutture”.

Ore 17.00 – Sono 34.767 i nuovi contagi da coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, mentre i morti sono 692 e i tamponi da ieri sono 237.225. E’ quanto rivela il bollettino del 21 novembre diffuso dal ministero della Salute.

ore 10.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3032 tamponi: 1567 nel percorso nuove diagnosi e 1465 nel percorso guariti.

I positivi sono 452 nel percorso nuove diagnosi (131 in provincia di Macerata, 163 in provincia di Ancona, 72 in provincia di Pesaro-Urbino, 47 in provincia di Fermo, 38 in provincia di Ascoli Piceno e 1 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (73 casi rilevati), contatti in setting domestico (98 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (114 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (16 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (29 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (7 casi rilevati), screening percorso sanitario (11 casi rilevati) e 2 rientri dall’estero. Per altri 97 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

20 novembre

Ore 17.00 – Covid Italia: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 37.242 nuovi casi su 238.077 tamponi effettuati, che portano il totale dei positivi da inizio emergenza a 1.345.767.  I decessi sono stati 699, con il totale delle vittime nel Paese che sale a 48.569. I ricoverati in terapia intensiva sono 3.748, 36 in più rispetto a ieri.

ore 11.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3367 tamponi: 1725 nel percorso nuove diagnosi e 1642 nel percorso guariti. I positivi sono 512 nel percorso nuove diagnosi (158 in provincia di Macerata, 145 in provincia di Ancona, 113 in provincia di Pesaro-Urbino, 46 in provincia di Fermo, 47 in provincia di Ascoli Piceno e 3 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (77 casi rilevati), contatti in setting domestico (117 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (148 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (29 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (31 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (4 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (16 casi rilevati), screening percorso sanitario (6 casi rilevati) e 2 rientri dall’estero. Per altri 82 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

19 novembre

Ore 18.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati sei decessi e che di altre cinque persone, decedute nei giorni scorsi, è stata definitivamente accertata la diagnosi di Covid. Le persone decedute comunicate oggi sono pertanto 11.

Ore 17.00 – Covid Italia: preoccupante trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività. Gli attualmente positivi nel nostro paese sono oltre 743mila. Quasi 34mila le persone ricoverate in ospedale cui aggiungere le oltre 3600 persone che necessitano del supporto della terapia intensiva.

ore 12.00 – Salgono a tre i decessi in territorio del Comune di Offida. Lo comunica il sindaco Luigi Massa: “Purtroppo devo dare la notizia che Silvio, il nostro concittadino che era ricoverato all’ospedale di San Benedetto, è deceduto. Ci stringiamo, come comunità tutta, nel cordoglio e vicinanza alla sua famiglia a cui esprimiamo le più sentite condoglianze”.

ore 10.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3795 tamponi: 2213 nel percorso nuove diagnosi e 1582 nel percorso guariti. I positivi sono 667 nel percorso nuove diagnosi (152 in provincia di Macerata, 213 in provincia di Ancona, 168 in provincia di Pesaro-Urbino, 78 in provincia di Fermo, 51 in provincia di Ascoli Piceno e 5 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (110 casi rilevati), contatti in setting domestico (156 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (208 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (27 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (16 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati) e 1 rientro dall’estero. Per altri 125 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

18 novembre

Ore 20.30 – La situazione in Offida. Informativa del sindaco Luigi Massa: “Vi aggiorno sull’evoluzione degli ultimi due giorni: un’altra ospite dell’RSA ha avuto necessità di ricovero ospedaliero le sue condizioni sono stazionarie e non è, al momento, in terapia intensiva. Due quindi gli ospiti dell’RSA che sono in ospedale, per gli altri la situazione è stabile. Stabile anche la situazione all’Istituto Bergalucci. Due nuovi casi di concittadini positivi a cui facciamo i nostri auguri per una rapida guarigione che è invece avvenuta per ben sei persone che hanno superato la positività e siamo molto contenti per loro e le loro famiglie. Sono 16 i positivi extra strutture. Teniamo duro, rispettiamo le regole e aiutiamoci.

ore 17.45 – Covid Italia: il bollettino del Ministero della Salute conferma il preoccupante trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività. Gli attualmente positivi nel nostro paese sono oltre 733.000. Oltre 33.000 le persone ricoverate in ospedale e oltre 3.000 persone che della terapia intensiva: Sono 9.931 i posti di terapia intensiva attivi in Italia, secondo l’ultima rilevazione, 11mila quelli “attivabili”.

ore 17.00 – Tre ricoverati in più in 24ore nelle Marche per Covid-19: da 603 a 606. Lo comunica il servizio Sanità della Regione: i degenti in terapia intensiva passano da 78 a 79 (+1), quelli in semintensiva da 138 a 136 (-2) e in reparti non intensivi da 387 a 391 (+4); mentre i pazienti in pronto soccorso (da qualche giorno non più considerati tra i ricoverati) sono 74 (da 70, +4).

Attualmente nel Covid Hospital di Civitanova Marche sono ricoverate 55 persone: 14 in Terapia intensiva, 28 in Semintensiva e 13 in assistenza non intensiva. Gli ospiti di strutture territoriali sono 159 (-4).

Nell’ultima giornata sono stati dimessi da ospedali in 18. In crescita il numero dei positivi in isolamento domiciliare (da 13.908 a 14.147 (+239) mentre gli isolati per contatto sono ora 18.296 (3.176 con sintomi, 635 operatori sanitari). I guariti invece si attestano a 8.542 (erano 8.314, +228). (ANSA).

ore 10.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4802 tamponi: 1789 nel percorso nuove diagnosi e 3013 nel percorso guariti. I positivi sono 479 nel percorso nuove diagnosi (147 in provincia di Macerata, 134 in provincia di Ancona, 82 in provincia di Pesaro-Urbino, 66 in provincia di Fermo, 45 in provincia di Ascoli Piceno e 5 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (79 casi rilevati), contatti in setting domestico (111 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (126 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (19 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (22 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (17 casi rilevati), screening percorso sanitario (4 casi rilevati). Per altri 95 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

17 novembre

Ore 17.30 – Covid Italia: oggi 32.191 nuovi positivi e 731 morti. I ricoveri in terapia intensiva sono aumentati di 120 unità, quelli nei reparti ordinari sono 538 in più. Nelle ultime 24 ore sono stati fatti 208.458 tamponi. Il direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza: “c’è una sorta di stabilizzazione nel numero di test positivi, forse una leggera diminuzione”. Dopo alcuni giorni in cui il tasso di positività (il rapporto tra i tamponi fatti e i casi positivi) oscillava tra il 16 e il 17 per cento, oggi il dato segna una leggera flessione e si attesta al 15,44%.

ore 10.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2176 tamponi: 1229 nel percorso nuove diagnosi e 947 nel percorso guariti. I positivi sono 357 nel percorso nuove diagnosi (115 in provincia di Macerata, 77 in provincia di Ancona, 68 in provincia di Pesaro-Urbino, 24 in provincia di Fermo, 49 in provincia di Ascoli Piceno e 24 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (50 casi rilevati), contatti in setting domestico (81 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (87 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (7 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (7 casi rilevati) e 4 rientri dall’estero. Per altri 97 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

16 novembre

Ore 20.45 – La situazione in Offida. L’informativa del sindaco Luigi Massa: “Torno a darvi notizie sulla situazione nel nostro Comune: All’Istituto Bergalucci i test odierni hanno rilevato un nuovo ospite positivo ma ben cinque ospiti si sono negativizzati superando la malattia, un’ottima notizia. Gli ospiti positivi sono 9, le loro condizioni rimangono stabili e sotto controllo. Anche all’RSA è stato riscontrato un nuovo caso, uno degli ospiti si è invece negativizzato. I casi di ospiti positivi sono 10, uno di loro è ospedalizzato mentre le condizioni degli altri sono stabili senza rilevanti criticità al momento. Dall’ultimo aggiornamento ho avuto notifica di tre nuovi casi mentre cinque nostri concittadini tornano liberi dal virus. Sono 20 i positivi extra strutture”.

Ore 18.15 – Covid Italia: oggi si registrano 27.354 casi, su 152.663 tamponi, e 504 morti. Terapie intensive +70. In Lombardia 4.128 contagi, 4.079 in Campania, 3.476 in Piemonte e 2.547 in Emilia Romagna. Altri 2.407 nel Lazio, 2.433 in Toscana e 1.966 in Veneto. Valle d’Aosta verso la chiusura delle scuole. Il tasso di positività è intorno al 18% (su 100 tamponi eseguiti 18 sono risultati positivi; ieri era di circa il 17%).

Ore 13.30 – Covid: continuano le buone notizie dal fronte vaccini. Moderna: «Efficace al 94,5%, si conserva in normale frigo: via all’approvazione». Test su 30.000 partecipanti. Sono altri 11 i vaccini in stato avanzato di sperimentazione. Probabile distribuzione e somministrazione ad inizio primavera 2021.

ore 11.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1620 tamponi: 928 nel percorso nuove diagnosi e 692 nel percorso guariti. I positivi sono 282 nel percorso nuove diagnosi (60 in provincia di Macerata, 133 in provincia di Ancona, 22 in provincia di Pesaro-Urbino, 24 in provincia di Fermo, 35 in provincia di Ascoli Piceno e 8 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (44 casi rilevati), contatti in setting domestico (71 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (108 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (8 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (7 casi rilevati), screening percorso sanitario (4 casi rilevati) e 2 rientri dall’estero. Per altri 25 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

15 novembre

Ore 17.00 – Covid Italia: i dati del ministero della Salute registrano 33.979 nuovi casi di coronavirus su 195.275 tamponi analizzati. I decessi in 24 ore sono 564. I ricoveri ordinari aumentano di 649 (ora 32.047) e quelli in terapia intensiva di 116 (ora 3.422).

Secondo decesso Covid in Offida. Si tratta di un ospite della Rsa. A darne notizia il sindaco Luigi Massa: “Ho appena saputo che uno degli ospiti della RSA, che era tra i positivi, ricoverato ieri in tarda serata non c’è l’ha fatta. Alla famiglia, non residente nel nostro comune, va tutta la vicinanza e le più sentite condoglianze della nostra comunità”.

Ore 10.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3819 tamponi: 2289 nel percorso nuove diagnosi e 1530 nel percorso guariti.

I positivi sono 707 nel percorso nuove diagnosi (224 in provincia di Macerata, 181 in provincia di Ancona, 154 in provincia di Pesaro-Urbino, 83 in provincia di Fermo, 59 in provincia di Ascoli Piceno e 6 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (99 casi rilevati), contatti in setting domestico (182 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (209 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (32 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (11 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (22 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati) e 2 rientri dall’estero. Per altri 142 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

14 novembre

Ore 17.00 – Covid Italia: meno contagi in 24 ore rispetto al picco di ieri. La curva rallenta e si iniziano a vedere gli effetti delle restrizioni. 37.255 nuovi casi su 227.695 test. I morti sono 544.

Ore 10.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4275 tamponi: 2375 nel percorso nuove diagnosi e 1900 nel percorso guariti.

I positivi sono 779 nel percorso nuove diagnosi (247 in provincia di Macerata, 272 in provincia di Ancona, 104 in provincia di Pesaro-Urbino, 102 in provincia di Fermo, 54 in provincia di Ascoli Piceno e 0 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (114 casi rilevati), contatti in setting domestico (186 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (262 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (15 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (23 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (4 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (18 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati) e 0 rientri dall’estero. Per altri 154 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

13 novembre

Ore 21.50 – informativa del sindaco Luigi Massa: “Per quanto riguarda la situazione all’RSA dall’ultimo aggiornamento si sono riscontrati tre nuovi casi, il numero degli ospiti positivi è di 11, uno dei quali ospedalizzato.
All’Istituto Bergalucci a seguito della dolorosa notizia della scomparsa della persona che era stata ospedalizzata gli ospiti positivi sono 13. Registriamo tre nuovi casi mentre tre nostri concittadini si sono negativizzati, tra questi il nostro concittadino che era tornato a casa dopo il periodo di ospedalizzazione che, liberatosi dal virus, prosegue nel recupero fisico, rimangono quindi 22 i casi positivi extra strutture”.

ore 18.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati cinque decessi e che di altre tre persone, decedute nei giorni scorsi, è stata definitivamente accertata la diagnosi di Covid. Le persone decedute comunicate oggi sono pertanto otto. 

Come anticipato, il Presidente della Regione Marche ha ufficializzato il fatto che il Ministro della Salute ha firmato Ordinanza che porta la Regione Marche a ZONA ARANCIONE – RISCHIO ALTO. Le misure relative partiranno da DOMENICA 15 NOVEMBRE compresa.

Le misure di contenimento del Covid-19 diventeranno ancora più restrittive: saranno vietati gli spostamenti tra Regioni e anche tra diversi Comuni, salvo comprovati motivi di lavoro, salute, studio o necessità. Bar e ristoranti resteranno sempre chiusi, potranno lavorare solo d’asporto (fino alle ore 22) o con consegne a domicilio.

ore 16.45 – Probabile ‘retrocessione’ delle Marche a zona arancione. Il Governo sembra orientato verso questa scelta. In zona arancione sono vietati gli spostamenti in comuni diversi da quello di residenza e in altre regioni salvo esigenze di lavoro, di salute o studio con autocertificazione.

ore 16.00 – Primo decesso Covid in Offida. A darne comunicazione il sindaco Luigi Massa: “Ho da poco ricevuto la triste notizia che l’ospite dell’Istituto Bergalucci che era stato ricoverato purtroppo è deceduto. Condoglianze alla famiglia che seppur non del nostro Comune sentiamo profondamente vicina in questo momento”.

ore 10.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3588 tamponi: 2073 nel percorso nuove diagnosi e 1515 nel percorso guariti. I positivi sono 740 nel percorso nuove diagnosi (247 in provincia di Macerata, 193 in provincia di Ancona, 94 in provincia di Pesaro-Urbino, 127 in provincia di Fermo, 76 in provincia di Ascoli Piceno e 3 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (125 casi rilevati), contatti in setting domestico (155 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (222 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (24 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (36 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (11 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (15 casi rilevati), screening percorso sanitario (7 casi rilevati) e 3 rientri dall’estero. Per altri 142 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

12 novembre

Ore 17.00 – Covid Italia: nuovi casi nelle ultime 24 ore sono 37.978. 

Le vittime sono 636. I ricoverati sfiorano quota 30.000 (29.873). In terapia intensiva 3.170 persone (+89 rispetto a ieri). È ancora record sui tamponi nelle ultime 24 ore in Italia: sono 234.672 quelli effettuati nell’ultimo giorno, circa novemila più di ieri. Il rapporto tra positivi e test risale al 16,18%, quasi il 2% in più rispetto a ieri. È pari a 387.758 il numero dei guariti (+15.645), mentre gli attualmente positivi sono 635.054 (+21.696).

ore 12.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4186 tamponi: 2547 nel percorso nuove diagnosi e 1639 nel percorso guariti. I positivi sono 733 nel percorso nuove diagnosi (201 in provincia di Macerata, 260 in provincia di Ancona, 51 in provincia di Pesaro-Urbino, 114 in provincia di Fermo, 100 in provincia di Ascoli Piceno e 7 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (102 casi rilevati), contatti in setting domestico (178 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (211 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (21 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (33 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (10 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (13 casi rilevati), screening percorso sanitario (9 casi rilevati) e 2 rientri da altra regione. Per altri 154 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Con ritardo oltre le 96 ore sono stati refertati 297 tamponi: di questi, 100 risultano positivi.

11 novembre

Ore 20.45 – informativa del sindaco Luigi Massa: “Torno ad aggiornarvi sulla situazione.
All’Istituto Bergalucci gli ospiti positivi sono rimasti 14, uno di loro ha avuto necessità di cure a più alta intensità ed è in ospedale.
I casi di ospiti positivi all’RSA sono 8 anche tra questi una persona è in ospedale per cure ad alta intensità. Dall’ultimo aggiornamento abbiamo avuto informazione di 4 nuovi casi, mentre 4 nostri concittadini sono tornati alla normalità, i casi extra strutture sono attualmente sempre 22. L’ottima notizia è che il nostro concittadino ospedalizzato è tornato a casa e prosegue tra le mura domestiche il percorso di guarigione, è ovviamente provato ma con tanta volontà di tornare presto in forma cosa che gli auguriamo, tutti, avvenga presto”.

Ore 17.00 – In Italia ci sono 32.961 nuovi casi di coronavirus a fronte di 225.640 tamponi eseguiti (il giorno precedente l’incremento era stato di 35.098 su 217.758 tamponi). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 623 decessi (mentre martedì sono stati 580) per un totale di vittime che sale a 42.953. In terapia intensiva sono ricoverati 3.081 pazienti (+110). La Regione più colpita è la Lombardia (+8.180). I casi totali da inizio pandemia sono 1.028.424.
Gli ospedali “sono ormai vicini al collasso, per carenza di personale e mancanza di posti letto a fronte dell’abnorme afflusso di malati per la rapida e vertiginosa diffusione dell’infezione da Covid. Non vanno dati messaggi che sminuiscono la situazione”. E’ l’allarme lanciato, in una lettera aperta, dai medici internisti, geriatri e infermieri di Medicina interna. La situazione ospedaliera, affermano, “è drammatica”.

ore 10.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3656 tamponi: 2067 nel percorso nuove diagnosi e 1589 nel percorso guariti.

I positivi sono 702 nel percorso nuove diagnosi (154 nella provincia di Macerata, 177 nella provincia di Ancona, 86 nella provincia di Pesaro-Urbino, 82 nella provincia di Fermo, 182 nella provincia di Ascoli Piceno e 21 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (133 casi rilevati), contatti in setting domestico (179 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (203 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (11 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (28 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (9 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati). Per altri 125 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

10 novembre

Ore 17.30 – Covid Italia: il bollettino di oggi riporta 35.098 nuovi casi nelle ultime 24 ore. In discesa il numero dei tamponi: 217.758.

Vaccino: l’italia avrà accesso ad almeno il 13,51% dei 300 milioni di dosi riservate all’Unione Europea (200milioni più un’opzione per altri 100milioni).

Ore 10.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2608 tamponi: 1425 nel percorso nuove diagnosi e 1183 nel percorso guariti. I positivi sono 504 nel percorso nuove diagnosi (134 nella provincia di Macerata, 102 nella provincia di Ancona, 70 nella provincia di Pesaro-Urbino, 40 nella provincia di Fermo, 141 nella provincia di Ascoli Piceno e 17 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (81 casi rilevati), contatti in setting domestico (106 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (141 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (11 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (24 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (8 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (9 casi rilevati), screening percorso sanitario (6 casi rilevati) e 1 rientro da altra regione. Per altri 117 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

9 novembre

Ore 21.15 – Covid Offida: Altri casi 7 casi nel nostro Comune. A comunicarlo in serata il sindaco Massa: “Oggi sono stati rieffettuati tamponi rapidi agli ospiti delle strutture. All’Istituto Bergalucci sono emersi ulteriori tre casi positivi tra gli ospiti, si attendono i risultati dei tamponi molecolari per conferma, gli ospiti sono asintomatici. Due i nuovi casi positivi emersi all’RSA anche qui siamo in attesa della conferma dei test molecolari, anche queste persone sono asintomatiche.
Abbiamo anche avuto comunicazione di due nuovi casi mentre tre nostri concittadini si sono negativizzati, 22 i positivi extra strutture. Sta molto meglio il nostro concittadino ospedalizzato di cui ci auguriamo presto il ritorno a casa”.

Ore 18.30 – Covid Italia: Abruzzo, Basilicata, Liguria, Umbria e Toscana diventano zona ‘arancione’ da mercoledì.

Ore 17.00 – Covid Italia: 25.271 nuovi casi su 147mila tamponi e altri 356 morti. Sul territorio nazionale si segnalano altre 100 terapie intensive e altri 1.196 ricoveri. Sono 10.215 i guariti nelle ultime 24 ore.

ore 10.30 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1266 tamponi: 750 nel percorso nuove diagnosi e 516 nel percorso guariti. I positivi sono 262 nel percorso nuove diagnosi (51 nella provincia di Macerata, 148 nella provincia di Ancona, 8 nella provincia di Pesaro-Urbino, 20 nella provincia di Fermo, 34 nella provincia di Ascoli Piceno e 1 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (59 casi rilevati), contatti in setting domestico (68 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (81 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (8 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (7 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (4 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (1 caso rilevato). Per altri 23 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

8 novembre

Ore 17.00 – Sono 32.616 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, a fronte di 191.144 tamponi eseguiti. Nelle ultime 24 ore ci sono stati anche 331 decessi, dato in calo rispetto ai 425 di sabato. Aumentano di 115 unità i pazienti nelle terapie intensive (2.749 in tutto), mentre sono 1.331 i nuovi ricoveri negli altri reparti Covid. La Lombardia è la Regione col maggior incremento di nuovi casi (6.318), seguita da Campania (4.601) e Piemonte (3.884).

ore 11.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2946 tamponi: 1605 nel percorso nuove diagnosi e 1341 nel percorso guariti. I positivi sono 502 nel percorso nuove diagnosi (130 nella provincia di Macerata, 195 nella provincia di Ancona, 42 nella provincia di Pesaro-Urbino, 82 nella provincia di Fermo, 52 nella provincia di Ascoli Piceno e 1 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (85 casi rilevati), contatti in setting domestico (115 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (136 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (14 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (11 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (8 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (19 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati) e 3 rientri da altra regione. Per altri 108 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

7 novembre

Ore 17.00 – Covid Italia: sono 39.811 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. I morti sono 425. Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute complessivamente salgono a 902.490 i contagiati, comprese vittime e guariti, mentre il totale dei morti è di 41.063.

Ore 13.30 – Informativa del sindaco Luigi Massa: “Oggi vi anticipo di alcune ore l’aggiornamento della situazione ad ora. I tamponi molecolari effettuati ieri presso la RSA hanno confermato 5 casi positivi tra gli ospiti, vicinanza a loro ed ai loro famigliari. L’ASUR, con il decisivo impegno del personale della struttura a cui va tutto il mio supporto, ha attuato le necessarie procedure. Continua anche l’impegno del personale presso l’Istituto Bergalucci, la situazione è stabile con 11 positivi tra gli ospiti. Da ieri sera ho avuto notizia di guarigione di 2 nostri concittadini, i positivi attuali sul nostro territorio, extra strutture, sono quindi 23”.

ore 11.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3603 tamponi: 2075 nel percorso nuove diagnosi e 1528 nel percorso guariti. I positivi sono 631 nel percorso nuove diagnosi (117 nella provincia di Macerata, 236 nella provincia di Ancona, 53 nella provincia di Pesaro-Urbino, 136 nella provincia di Fermo, 64 nella provincia di Ascoli Piceno e 25 da fuori regione).Questi casi comprendono soggetti sintomatici (105 casi rilevati), contatti in setting domestico (134 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (169 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (9 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (29 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (17 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati) e 5 rientri dall’estero (Pakistan, Romania, Albania). Per altri 149 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

6 novembre

Ore 17.30 – Covid Italia: oggi 37.809 nuovi contagiati e 446 decessi. +124 in terapia intensiva. In rianimazione ci sono 2.515 degenti, mentre sono 24.005 i pazienti ricoverati nei reparti Covid-19 di tutta Italia. Nuovo record di contagi e tamponi (234.245). Le vittime del virus dall’inzio dell’epidemia sono 40.638.

ore 10.15 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3842 tamponi: 2185 nel percorso nuove diagnosi e 1657 nel percorso guariti.

I positivi sono 697 nel percorso nuove diagnosi (109 nella provincia di Macerata, 218 nella provincia di Ancona, 51 nella provincia di Pesaro-Urbino, 92 nella provincia di Fermo, 203 nella provincia di Ascoli Piceno e 24 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (112 casi rilevati), contatti in setting domestico (155 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (198 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (17 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/divertimento (34 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (8 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (19 casi rilevati), screening percorso sanitario (13 casi rilevati) e 2 rientri da altra regione. Per altri 139 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

5 novembre

Ore 20.30 – informativa del sindaco di Offida, Luigi Massa: “Abbiamo avuto la maggior parte dei risultati dei test effettuati sui dipendenti comunali che sono risultati negativi, per qualcuno siamo in attesa. Domani il Comune riapre, i dipendenti ancora in attesa di risultato rimarranno, ovviamente, a casa. Ricordo comunque che a titolo precauzionale e a tutela anche di tutti i cittadini sarà possibile accedere agli uffici comunali solo ed esclusivamente su appuntamento e per esigenze non assolvibili in altra modalità.
Purtroppo ho avuto comunicazione ufficiale poco fa che per un ospite della RSA il tampone rapido ha dato esito positivo, nulla sugli altri ospiti. In attesa di verifica con tampone molecolare, sono state attivate dalla ASUR le procedure del caso, il paziente era già in una stanza singola e sono state implementate le misure di cautela ed isolamento. All’Istituto Bergalucci la situazione rimane stabile ed esprimo un grande apprezzamento a tutto il personale che, con il supporto dell’USCA, sta gestendo l’emergenza con impegno e professionalità. Dall’ultimo aggiornamento mi sono stati notificati due nuovi casi positivi nel nostro Comune ed una guarigione, i casi attualmente positivi nel nostro territorio sono 25. Da domani saranno in vigore le disposizioni dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che dispongono il divieto di spostarsi dalla propria abitazione dalle ore 22.00 alle ore 5.00 salvo che per ragioni di lavoro, situazioni di necessità o motivi di salute”.

Ore 20.00 – Sono saliti a 477, + 25 rispetto a ieri, i ricoverati per covid negli ospedali delle Marche.
Secondo i dati del Servizio sanità della Regione Marche, i pazienti in terapia intensiva sono 56 (+2), quelli in aree di semi intensiva 137 (+27), i degenti in reparti non intensivi sono 284 (-2). I ricoverati in terapia intensiva si trovano negli ospedali di Torrette di Ancona, Jesi, San Benedetto del Tronto, Pesaro di Marche Nord e al Covid Hospital di Civitanova Marche (8 pazienti, più 11 in semi intensiva). Sono passati da 7.546 a 8.150 i positivi in isolamento domiciliare. In totale (ricoverati più isolati) gli attualmente positivi sono 8.627. Gli ospiti di strutture territoriali (Rsa di Campofilone, Chiaravalle, Galantara) sono 107. Infine sono passate da 13.436 a 14.314 le persone in isolamento domiciliare per contati con positivi:1.886 con sintomi, 591operatori sanitari. I dimessi/guariti sono 7.298. (ANSA).

Ore 17.00 – La situazione Covid in Italia in base al bollettino del 5 novembre 2020. I nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore sono 34.500, i morti sono 445.

ore 10.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3349 tamponi: 2248 nel percorso nuove diagnosi e 1001 nel percorso guariti. I positivi sono 698 nel percorso nuove diagnosi (101 nella provincia di Macerata, 212 nella provincia di Ancona, 79 nella provincia di Pesaro-Urbino, 131 nella provincia di Fermo, 157 nella provincia di Ascoli Piceno e 18 da fuori regione).Questi casi comprendono soggetti sintomatici (101 casi rilevati), contatti in setting domestico (155 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (197 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (30 casi rilevati), 6 rientri dall’estero (Romania, Marocco, Perù, Bangladesh), contatti in ambienti di vita/divertimento (42 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (8 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (29 casi rilevati), screening percorso sanitario (9 casi rilevati). Per altri 121 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

4 novembre

Ore 17.00 – Covid Italia, il bollettino di oggi 4 novembre 2020. Su circa 212mila tamponi, sono 30.550 i nuovi positivi al coronavirus in Italia. I decessi sono 352. Si registrano inoltre 67 nuove terapie intensive, per un totale di 2.292.

ore 11.30 – ‘Coprifuoco’ dalle 22 per tutti, restrizioni più severe per le regioni classificate come zone arancioni, lockdown “light” per le zone rosse. Ecco il testo integrale del Dpcm del 3 novembre firmato nella notte dal premier Giuseppe Conte contenente le misure per contrastare l’andamento dei contagi di Covid-19 in vigore dal 5 novembre e fino al 3 dicembre.

ore 10.15 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3653 tamponi: 2267 nel percorso nuove diagnosi e 1386 nel percorso guariti. I positivi sono 653 nel percorso nuove diagnosi (135 nella provincia di Macerata, 220 nella provincia di Ancona, 49 nella provincia di Pesaro-Urbino, 92 nella provincia di Fermo, 130 nella provincia di Ascoli Piceno e 27 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (87 casi rilevati), contatti in setting domestico (141 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (184 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (13 casi rilevati), 9 rientri dall’estero (Bangladesh, Albania, Marocco, Moldavia), contatti in ambienti di vita/divertimento (36 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (9 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati). Per altri 155 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

3 novembre

Ore 18.45 – Un dipendente del comune di Offida è risultato positivo al Covid-19. Sono due i nuovi casi che portano a 24 il totale in Offida.

ore 10.20 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2540 tamponi: 1677 nel percorso nuove diagnosi e 863 nel percorso guariti.

I positivi sono 431 nel percorso nuove diagnosi (109 nella provincia di Macerata, 129 nella provincia di Ancona, 48 nella provincia di Pesaro-Urbino, 11 nella provincia di Fermo, 118 nella provincia di Ascoli Piceno e 16 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (70 casi rilevati), contatti in setting domestico (97 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (99 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (12 casi rilevati), 2 rientri da altra regione, contatti in ambienti di vita/divertimento (19 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (10 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (12 casi rilevati), screening percorso sanitario (5 casi rilevati). Per altri 105 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

2 novembre

Ore 20.35 – Covid Offida: 15 contagi nell’istituto Bergalucci e 3 nuovi casi in Offida. L’informativa del sindaco Luigi Massa: “Aggiorno informazioni sul cluster all’Istituto Bergalucci dove oggi sono stati rieffettuati i tamponi rapidi ad ospiti e personale: gli ospiti risultati positivi sono in totale 11 e 4 gli operatori, le condizioni degli ospiti non mostrano, al momento, criticità e sono costantemente monitorati dal personale dell’Istituto in raccordo con la ASUR ed i medici di medicina generale. Ho ricevuto notifica di positività di altri tre nostri concittadini, due invece finalmente hanno chiuso la loro partita con il virus e tornano alla normalità, i casi positivi sono quindi 22. Continuano i progressi del nostro concittadino ricoverato che stà meglio”.

Ore 17.00 – Covid Italia. Il bollettino di oggi 2 novembre: 22.253 nuovi casi e 233 morti. I tamponi sono stati 135.731, ovvero 47.726 in meno rispetto a ieri quando erano stati 183.457. Mentre il tasso di positività è intorno al 16% (precisamente 16,39%): vuol dire che su 100 tamponi eseguiti 16 sono risultati positivi; come ieri quando era di circa il 16%.

Ore 13.00 – Nel nuovo DPCM, che entrerà in vigore dalla mezzanotte di mercoledì, il Governo prevede a livello nazionale la riduzione al 50% del limite di capienza dei mezzi pubblici locali, la chiusura dei musei, la stop dei centri commerciali nei weekend e un coprifuoco serale. Scuole di secondo grado in didattica a distanza.

ore 10.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1773 tamponi: 1184 nel percorso nuove diagnosi e 589 nel percorso guariti.

I positivi sono 373 nel percorso nuove diagnosi (75 nella provincia di Macerata, 152 nella provincia di Ancona, 58 nella provincia di Pesaro-Urbino, 50 nella provincia di Fermo, 25 nella provincia di Ascoli Piceno e 13 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (55 casi rilevati), contatti in setting domestico (88 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (82 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/divertimento (19 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (13 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati). Per altri 98 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

1 novembre

ore 11.00 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3024 tamponi: 1934 nel percorso nuove diagnosi e 1090 nel percorso guariti. I positivi sono 683 nel percorso nuove diagnosi (176 nella provincia di Macerata, 177 nella provincia di Ancona, 65 nella provincia di Pesaro-Urbino, 160 nella provincia di Fermo, 82 nella provincia di Ascoli Piceno e 23 da fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (86 casi rilevati), contatti in setting domestico (167 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (187 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (14 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/divertimento (41 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (8 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (16 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati) e 2 rientri da altre regioni. Per altri 154 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Ore 17.00 – Covid. Diminuiscono i contagi in Italia; sono 29.907 (ieri 31.758), secondo il bollettino del ministero della Salute, ma a fronte di oltre 30 mila tamponi in meno (183.457 contro i 215.886 di ieri); l’incremento delle vittime è di 208 in 24 ore, anch’esse in calo (ieri 297).


IL DIARIO DI OTTOBRE

IL DIARIO DI SETTEMBRE

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: