Covid Offida, la situazione

di Alberto Premici – articolo in continuo aggiornamento

10 settembre 2020

La giornata di ieri ha alzato il livello d’allerta nel Piceno, dopo i 28 casi di Covid-19 accertati, nove dei quali in territorio del Comune di Offida.

Tra i casi nel Piceno anche un dottore dell’Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno. Proprio l’Area Vasta 5 torna a lanciare l’appello sul rispetto delle procedure anticovid, a partire dall’uso delle mascherine e dal distanziamento sociale.

Anche gli amministratori locali raccomandano di attenersi ai protocolli, come Luigi Massa, sindaco di Offida, cittadina che in passato è stata interessata solo marginalmente dalla pandemia ma che ora, con i nuovi casi, è in apprensione per gli sviluppi della situazione.

“Cari concittadini – si legge in un’informativa del primo cittadino offidano – i casi di positività al COVID nel nostro Comune hanno raggiunto il numero di nove, tutti collegati per contatto alla prima persona positiva. La situazione è seguita dal Dipartimento di prevenzione che sta tracciando i contatti e dai medici di medicina generale che stanno svolgendo un lavoro encomiabile e con il cui concerto si dispone quarantena domiciliare precauzionale nei casi di contatto. Senza allarmismi la situazione è però certamente seria e noi dobbiamo impegnarci tutti alzando il livello di guardia: indossiamo le mascherine, teniamo il distanziamento personale e si è affetti da sintomi rimanere a casa e contattare il proprio medico seguendone le indicazioni. Consiglio inoltre di scaricare l’App IMMUNI, è uno strumento utile.Non perdiamo la ragionevolezza, affidiamoci agli organi sanitari che stanno lavorando”.

Intanto i dirigenti dell’Offida Calcio, che ha sospeso la propria attività, smentiscono che, al momento, vi siano casi positivi o quarantene tra i propri dirigenti e associati: “A seguito dell’ articolo apparso all’interno della pagina web Cronache Picene, ed al fine di tutelare gli atleti della Prima Categoria da un punto di vista professionale e lavorativo, si comunica che ad oggi nessuno di loro e’ risultato positivo al Coronavirus, nè tantomeno si trova in quarantena”. Nessun caso quindi per ora tra gli atleti, ma si attendono gli esiti dei test che in mattinata si stanno facendo presso la Asur.

Per motivi precauzionali, l’iniziativa “Offida Nascosta”, in programma per domenica 13 settembre, è stata rinviata a data da destinarsi.

Stamattina Il Gores Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1641 tamponi: 824 nel percorso nuove diagnosi e 817 nel percorso guariti. I positivi sono 40 nel percorso nuove diagnosi: 18 in provincia di Ascoli Piceno, 15 in provincia di Pesaro Urbino, 4 in provincia di Ancona e 3 in provincia di Macerata. Questi casi comprendono 14 rientri dall’estero (Cina, Ucraina, Albania, Macedonia, Moldavia), 7 soggetti sintomatici, 8 contatti in ambito domestico, 1 caso rilevato dallo screening in ambiente lavorativo, 3 contatti stretti di casi positivi, 1 caso rilevato dallo screening percorso sanitario, 1 caso rilevato dallo screening percorso sierologico e 5 casi in fase di verifica. Due dipendenti della Whirpool di Comunanza sono risultati positivi al Covid , uno del luogo ed un altro di Offida.

ore 18.30 – Dopo un pomeriggio di apprensione, arrivano le prime notizie riguardo l’esito dei test effettuati.

Riguardo ai ragazzi dell’associazione Offida Calcio, in un’informativa social, viene comunicato che: “I tamponi effettuati in data odierna, in maniera privata dai tesserati, hanno dato tutti esito negativo; nella giornata di domani si provvederà ad effettuare ulteriori tamponi di controllo, sperando che confermino la negatività così da ripartire lunedì 14 settembre con le attività”.

Stamattina intanto, convocato dal prefetto di Ascoli Piceno, dott. ssa Rita Stentella, si è riunito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, per fare il punto della situazione, sull’imminente riapertura delle scuole. Sono state discusse eventuali esigenze, segnalate dalle Amministrazioni comunali, nell’allestimento delle attività, volte a consentire la ripresa scolastica nel pieno rispetto delle norme e protocolli governativi.

Al termine dell’incontro è emerso che la situazione relativa alla riapertura delle scuole in provincia di Ascoli Piceno, al momento non desterebbe preoccupazioni. Nel pomeriggio poi si è avuta notizia di una vittima nelle Marche; si tratta di una 92enne con patologie pregresse residente a Sant’Elpidio a Mare, ricoverata all’ospedale di Fermo.

ore 21.40 – Informativa del sindaco di Offida, Luigi Massa. “Il SISP, che ringrazio per il gran lavoro che sta svolgendo, mi ha confermato che i positivi accertati totali nel nostro Comune sono 14, tutti in condizioni buone di salute o con sintomi lievi e, ovviamente, in isolamento domiciliare. Siamo quindi in crescita ma visto il numero elevato di tamponi prescritti, con lo straordinario supporto dei nostri medici di famiglia che non smetterò mai di ringraziare a nome di tutta la comunità e con cui ci sentiamo e mi sopportano più volte al giorno, la situazione seppur seria ed in evoluzione assume un contorno di inferiore gravità rispetto a quanto potevasi rischiare. Continuiamo nello stretto monitoraggio attivo. Una grande vicinanza a quanti positivi e l’auspicio comune che escano prima possibile da questa situazione. Un invito a tutti voi di evitare allarmismi, chiacchiere, ipotesi ed illazioni, non fanno bene a tutta la nostra comunità. Informerò io degli aggiornamenti, come ho sempre fatto e continuerò a fare. Ribadisco: ATTENZIONE MASSIMA NEL RISPETTO DELLE REGOLE, ne usciremo grazie a questo. Siamo una grande comunità, tosta, coesa, solidale, stiamo affrontando una prova difficile ma la supereremo, insieme, alla grande. Buona serata Offida e forza Offidani!”.

11 settembre

Ore 19.00 – al momento non si hanno notizie di altri casi positivi in Offida oltre quelli di ieri. In provincia 4 ad Ascoli, 2 a Roccafluvione, 2 a Palmiano, 1 a Folignano, 1 a San Benedetto del Tronto e 1 a Castel di Lama. Sono 115 in totale i casi positivi nella provincia di Ascoli Piceno. A confermare zero casi odierni, un’informativa del sindaco Luigi Massa: “Una gran bella notizia dal SISP: nessun incremento di casi positivi oggi ad Offida! Molti i tamponi processati e quindi un dato che dà estrema fiducia e che testimonia una situazione assolutamente sotto controllo e contenuta. Il lavoro del SISP, dei medici di medicina generale ed il nostro, abbinato all’attenzione di tutti, funziona ed è un buon viatico per i giorni futuri. Manteniamo le necessarie precauzioni senza alcun allarmismo. I medici ed il Servizio di Prevenzione sono i nostri riferimenti, ognuno faccia il suo mestiere, senza raccogliere o diffondere illazioni e fantasie soprattutto rivolte verso persone o attività. Riporto con sarcasmo voci messe in giro, da chi non ci vuole bene, su fantomatiche “zone rosse”: invito all’attenzione; simili affermazioni implicano rischi legali. Siamo forti insieme e lo stiamo dimostrando! Buona serata a tutti”.

12 settembre

ore 11.00 – Informativa del sindaco di Offida, Luigi Massa: “Una Comunità attenta e solidale! Questo siamo e sono orgoglioso di avere l’onore di rappresentarla. Da questo punto di vista esprimo tutto il mio apprezzamento per le Società sportive di Offida che, in linea con la decisione precauzionale Amministrativa di sospendere le attività didattiche per la prossima settimana, hanno responsabilmente ed opportunamente valutato e deciso, ad ulteriore tutela dei ragazzi che seguono, di tenere la stessa linea di condotta. Auspico che nelle prossime ore anche altre Società adottino tale linea di comportamento. Diversamente mi troverò costretto a prendere conseguenti atti amministrativi.Buon fine settimana Offida!”.

ore 11.15 – ll Gores Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1843 tamponi: 869 nel percorso nuove diagnosi e 974 nel percorso guariti. I positivi sono 27 nel percorso nuove diagnosi: 10 in provincia di Pesaro Urbino, 8 in provincia di Ascoli Piceno, 4 in provincia di Ancona, 3 in provincia di Macerata e 2 in provincia di Fermo. Questi casi comprendono 6 rientri dall’estero (Albania, Ucraina, Romania), 5 contatti domestici, 7 soggetti sintomatici, un piccolo focolaio con 4 contatti stretti di casi positivi, 1 contatto in ambiente lavorativo, 1 caso rilevato dallo screening nel percorso sanitario, 1 rientro dalla Sardegna, 1 caso rilevato dallo screening in ambiente di lavoro e 1 caso in fase di verifica.

ore 18.30 – Covid Offida: anche oggi nessun nuovo caso. Piceno: 13 nuovi positivi, 8 ad Ascoli Piceno, 2 a San Benedetto del Tronto, 1 ad Acquasanta Terme, 1 a Spinetoli, 1 a Roccafluvione.

ore 20.15 – ci sarebbe un solo nuovo caso in Offida. A comunicarlo il sindaco Luigi Massa nella consueta informativa serale: “Anche oggi sono diversi i test elaborati che hanno dato un nuovo riscontro positivo per un nostro concittadino, la persona sta bene e gli estendo i migliori auguri per superare in fretta questa fase. Non cambia praticamente nulla, ciò è positivo, in un quadro che continua ad essere sotto controllo e contenuto più che adeguatamente cosa che ci mantiene fiduciosi nel monitoraggio. Continuiamo a rispettare le regole: prima fra tutte INDOSSARE LE Mascherine. È una regola semplice che ci consente di proseguire serenamente nelle nostre attività pubbliche e private. Ci aggiorniamo a domani”.

Ore 21.00 – Nelle Marche 14 ricoverati, nessun decesso.

13 settembre

ore 12.00 – Covid Marche: ancora alto il numero di positivi rilevati nelle ultime 24h. Dopo i 40 del 9 settembre, i 41 del 10 e i 27 dell’11 settembre, nell’ultima giornata sono stati 39. I 1.662 tamponi effettuati si dividono tra i 922 del percorso nuove diagnosi e i 720 nel percorso guariti. Sono risultate positive 39 persone, tre in provincia di Ancona, otto in quella di Ascoli Piceno, cinque nel Maceratese, uno nel Fermano, 19 in provincia di Pesaro-Urbino e tre residenti fuori regioni. 

Questi casi comprendono 16 rientri dall’estero e precisamente dall’Albania, dalla Macedonia, dall’Ucraina e dal Pakistan, 7 contatti in ambiente domestico, 4 contatti stretti di casi positivi e due positivi in fase di verifica. Dall’inizio della pandemia sono 7.533 i contagiati nella nostra regione nel percorso nuove diagnosi su 131.257 tamponi effettuati. Con i dati relativi all’Hotel House di Porto Recanati e al focolaio di Montecopiolo, il bilancio dei positivi sale a 7.550. “Dobbiamo resistere altri sei mesi. A fine inverno saremo salvi”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza.

A Roccafluvione, come ad Offida, rinviata l’apertura delle scuole.

ore 19.45 – informativa del sindaco Luigi Massa: “Un’altra buona giornata! Nessun nuovo caso segnalato; specifico che la persona positiva di cui ho dato notizia ieri, nota grazie allo stretto rapporto con i medici di famiglia e quindi già in quarantena domiciliare, è inserita solo da oggi tra i positivi nel nostro Comune. Oggi ho sentito alcuni dei nostri concittadini positivi, stanno bene ma hanno bisogno del nostro sostegno morale, gli ho fatto coraggio a nome di tutti.

Continuiamo così, con precauzioni, attenzione e uso delle mascherine, se abbiamo qualche sintomo rimaniamo a casa ed avvisiamo i nostri dottori.
NE USCIREMO BENE! Come sempre. Un augurio speciale ai ragazzi di Offida che domani tornano a scuola negli Istituti Superiori, forza e coraggio! Siete ambasciatori di Offida, vi saprete far valere con impegno, studio e dedizione, mettendoci quel pizzico di offidanità che non guasta. Alcuni di voi dovranno attendere che passino i giorni della quarantena e vi sono particolarmente vicino. Auguri di cuore! Buona serata a tutti”.

14 settembre

ore 20.15 – Informativa del sindaco Luigi Massa: “Come scrivevo, rispondendo ad alcuni commenti, vi è stato uno sfasamento nell’allineamento dei dati di ieri, quindi sono da registrare due nuove persone positive che erano comunque in isolamento domiciliare e sono in buone condizioni di salute. Il terzo positivo di cui dava notizia ieri in serata la stampa era invece già noto. Gli esami effettuati oggi non hanno evidenziato positività, ottima notizia! Le positività totali sono quindi 17, un dato che continua ad evidenziare una situazione sotto controllo. Proseguiamo a comportarci come sappiamo, continuando a fare la nostra vita usando CAUTELA E LE MASCHERINE”.

15 settembre

ore 14.00 – Covid-19 Piceno: 15 nuovi casi, 3 ad Ascoli Piceno, 6 a Roccafluvione, 2 a Folignano, 1 ad Acquasanta Terme, 1 a Colli del Tronto, 1 a Offida e 1 a Spinetoli.

ore 19.00 – Informativa del sindaco Luigi Massa: “ Il SISP che sta lavorando incessantemente, mi ha inviato nuovo dato. Registriamo un nuovo positivo. Una novità che non modifica la tendenza della situazione complessiva. Proseguiamo il monitoraggio e continuiamo con tutte le dovute cautele: MASCHERINE, DISTANZIAMENTO PERSONALE, IGIENE FREQUENTE DELLE MANI”.

Al momento quindi, in attesa dell’esito dei tamponi che via via vengono processati, il numero dei casi positivi in Offida è di 18, tutti in isolamento domiciliare.

16 settembre

ore 11.30 – Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1346 tamponi: 755 nel percorso nuove diagnosi e 591 nel percorso guariti. I positivi sono 38 nel percorso nuove diagnosi: 12 in provincia di Ascoli Piceno, 7 in provincia di Macerata, 7 in provincia di Ancona, 6 in provincia di Pesaro Urbino, 3 in provincia di Fermo e 3 fuori regione.

Questi casi comprendono 2 rientri dall’estero (Ucraina e USA), 8 contatti stretti di casi positivi, 6 soggetti sintomatici, 8 contatti domestici, 3 casi rilevati dallo screening svolto nel percorso sanitario, 2 contatti in ambito assistenziale/residenziale, 1 rientro dalla Sardegna e 8 casi in fase di verifica.

ore 12.10 – L’assessore Cristina Capriotti: “Anche Settembre, dopo i mesi di Luglio e Agosto che hanno registrato numeri strepitosi, conferma un dato: Offida resta attrattiva e meta di vacanza. Nonostante l’emergenza Covid imponga precauzioni ed attenzioni, alla pari di ogni altra realtà, Offida mantiene la sua capacità di accoglienza a conferma dell’inesistenza di zone rosse o blocchi di qualunque natura”.

ore 22.00 – un solo positivo nel comune di Offida nelle ultime 24 h. Il totale dei casi sale a 19, tutti in isolamento domiciliare. Nessun decesso nelle Marche e diminuisce il numero dei ricoveri. In tutta la regione ci sono 544 persone in isolamento domiciliare. Un nuovo focolaio a Roccafluvione. Il sindaco di Offida, Luigi Massa: “Oggi è emersa una nuova positività.
La persona è in buona salute e in isolamento domiciliare da qualche giorno. La situazione continua, pur con minime evoluzioni, a rimanere controllata. Merito dell’impegno di tutti. Continuiamo così” 17 settembre

17 settembre

ore 10.30 – il Gores: “37 casi nelle Marche nelle ultime 24 ore, 6 nel Piceno”. 11 in provincia di Ancona, 6 in quella di Ascoli, 3 nel Fermano, 3 nel Maceratese, 13 in provincia di Pesaro-Urbino e un residente fuori regione. Primo studente positivo al covid nell’Iss Fermi Sacconi Ceci di Ascoli Piceno. Salgono a 17 i casi a Roccafluvione.

la situazione in Italia aggiornata al 16 settembre 2020
la situazione nelle Marche aggiornata al 16 settembre 2020

PER SCARICARE L’APP IMMUNI

ore 17.00 – In Lombardia 281 nuovi positivi e un morto. Alto il numero dei tamponi. In Italia 1.585 nuovi casi e 13 morti.

Intanto si apprende di un nuovo test della Menarini Diagnostics, che sarebbe in grado di individuare, in soli 12 minuti, se un soggetto è positivo ma anche di evidenziare se ha sviluppato gli anticorpi al SarsCov2 e di dare un’indicazione sulla sua carica virale, così da identificare subito i pazienti maggiormente infettivi. Sono 58 gli studi in corso sui vaccini anti Covid-19 nel mondo, di cui 7 arrivati alla fase 3.  Quanto alle terapie, sono 1836 quelle in sperimentazione e, in questo caso, ha raggiunto la fase 3 il 16% del totale.

Dalla mezzanotte di oggi quasi dieci milioni persone in Gran Bretagna (su una popolazione totale di 66 milioni) saranno di nuovo in lockdown.

Ore 23.13 – nelle ultime 24h nessun caso positivo in comune di Offida. Sono 513 le persone in isolamento in tutta la Provincia di Ascoli Piceno.

18 settembre

ore 10.30 – Il Gores Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1519 tamponi: 871 nel percorso nuove diagnosi e 648 nel percorso guariti. I positivi sono 29 nel percorso nuove diagnosi: 10 in provincia di Ascoli Piceno, 8 in provincia di Pesaro Urbino, 7 in provincia di Ancona, 1 in provincia di Fermo e 3 fuori regione.

Questi casi comprendono 2 rientri dall’estero (Gambia e Pakistan), 1 contatto stretto di casi positivi, 3 soggetti sintomatici, 11 contatti domestici, 6 casi in fase di verifica, un cluster presente in una struttura assistenziale per un totale di 5 casi positivi e 1 caso riscontrato dallo screening realizzato in ambiente lavorativo.

Nel vicino Abruzzo 54 casi nelle ultime 24 ore.

ore 18.30 – Sono 1.907 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore con 99.839 tamponi effettuati. Sono i dati forniti dal ministero della Sanità. Si registrano 10 vittime. Sul fronte ospedaliero si registra un calo delle terapie intensive (-4) ma un aumento dei ricoveri: +39. I guariti sono stati 853. Tra le Regioni coi dati peggiori troviamo Lombardia (224), Campania (208), Lazio (193), Sicilia (179) e Veneto (176).

ore 21,00 – due nuovi casi in Offida. Lo comunica il sindaco Luigi Massa nella consueta informativa serale: “I tamponi effettuati ed analizzati nelle ultime 24 ore hanno portato ad individuare due nuove positività.
I nostri concittadini stanno bene ed in isolamento domiciliare con i loro contatti stretti. Un augurio per un ritorno veloce alla normalità. La “linea” delle positività ha la stessa matrice definita di contatto ed è dove si concentrano le attività di monitoraggio e controllo del SISP e dei nostri medici di famiglia che, è un pò che non lo faccio, ringrazio per il grande lavoro che stanno facendo giorno per giorno.
NOI NON DIMENTICHIAMO: MASCHERINE, DISTANZIAMENTO PERSONALE ED IGIENIZZAZIONE DELLE Mani. Aiutiamo così il lavoro dei sanitari e contribuiamo a restringere i campi di indagine”.

19 settembre

Ore 8.00 – dopo gli aggiornamenti della tarda serata di ieri, sono 21 i casi positivi in Offida, tutti in isolamento domiciliare. Altri casi in Ascoli Piceno, Monteprandone, Acquaviva Picena (dove sono state chiuse le scuole per la necessaria sanificazione e riaperte il 21), Folignano e Castorano. Tra essi un’infermiera dell’ospedale Mazzoni di Ascoli. In Italia cresce ancora il numero dei casi che pone l’Rt di poco al di sopra di 1. Il Ministero della Salute: “Nelle due ultime settimane si è osservato un aumento significativo dell’età mediana alla diagnosi. Questo è probabilmente dovuto ad una trasmissione dalla popolazione più giovane a quella più fragile o anziana, soprattutto all’interno della famiglia: ciò si riflette in un maggiore impegno dei servizi ospedalieri. Si raccomanda quindi di adottare tutte le opportune precauzioni anche in ambito familiare”. In Francia e Inghilterra si sta già pensando a nuovi lockdown.

ore 11.30 – Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1458 tamponi: 702 nel percorso nuove diagnosi e 756 nel percorso guariti. I positivi sono 24 nel percorso nuove diagnosi: 12 in provincia di Ascoli Piceno, 4 in provincia di Macerata, 3 in provincia di Pesaro Urbino, 1 in provincia di Ancona, 2 in provincia di Fermo e 2 fuori regione. Questi casi comprendono 1 rientro dall’estero (Ucraina), 4 contatti stretti di casi positivi, 4 soggetti sintomatici, 6 contatti domestici, 3 contatti in ambiente di vita, 1 contatto in ambiente residenziale/assistenziale, 1 caso riscontrato dallo screening realizzato in ambiente lavorativo e 4 casi in fase di verifica.

ore 12.00 – Lunedì 21 settembre le scuole di Offida riapriranno regolarmente.

Sono sempre di più le limitazioni alla libertà di movimento in Europa, il continente al centro della «seconda ondata» del coronavirus, che inizia a far paura non solo per l’aumento dei casi, ma anche per il numero di ospedalizzati, di ricoveri in terapia intensiva e (soprattutto in Francia e in Spagna) anche di decessi. (fonte: Corriere della Sera)

20 settembre

ore 7.00 – Salgono a 24 i casi positivi in Offida, al momento tutti in isolamento domiciliare e in buona salute. Il sindaco Luigi Massa: “In questa fase era ed è prevedibile la possibilità di incremento di questo dato. La situazione rimane monitorata”.

Si conferma la riapertura delle scuole per domani ed il regolare svolgimento delle elezioni, in ambienti diversi dalle consuete sedi scolastiche.

Cresce la preoccupazione in tutta la penisola: record di vittime, sono 24 che rappresenta il dato più alto dal 7 luglio. Frena però l’aumento contagi: sono 1.638. Crescono i malati in terapia intensiva, 7 in 24 ore.

ore 10.00 – Allarme in Europa per il boom di nuove infezioni, sopratutto in Spagna dove sono state approvate nuove restrizioni; lockdown circoscritti anche in Gran Bretagna, Irlanda, Danimarca, Islanda e Grecia. Sono oltre 30 milioni i casi di Coronavirus nel mondo. Lo scienziato della Casa Bianca, Fauci: “La vera normalità tornerà solo a Natale 2021”.

Per la gestione della Fase 2 della pandemia in Italia è stato attivato uno specifico sistema di monitoraggio, disciplinato dal decreto del ministero della Salute del 30 aprile 2020, sui dati epidemiologici e sulla capacità di risposta dei servizi sanitari regionali. Il monitoraggio è elaborato dalla cabina di regia costituita da ministero della Salute, Istituto superiore di sanità e Regioni.

la situazione in Italia al 19 settembre 2020

ore 11.00 – Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1458 tamponi: 921 nel percorso nuove diagnosi e 537 nel percorso guariti. I positivi sono 31 nel percorso nuove diagnosi: 15 in provincia di Ancona, 10 in provincia di Ascoli Piceno, 4 in provincia di Pesaro Urbino e 2 in provincia di Macerata. Questi casi comprendono 6 rientri dall’estero (Albania e Romania), 14 contatti in ambito domestico, 2 soggetti sintomatici, 5 contatti stretti di casi positivi, 1 caso riscontrato dallo screening realizzato in ambiente lavorativo, 1 rientro dalla Sardegna e 2 casi in fase di verifica.

Ore 21.40 – oggi nessun contagio rilevato in comune di Offida. Il sindaco Massa: “Una buona notizia: nessuna nuova positività rilevata ad ora. Continua il lavoro di monitoraggio di una situazione che, nella sua delicatezza, rimane sotto controllo.

Poi un messaggio ai ragazzi per il ritorno a scuola ed alle loro famiglie: “Domani primo giorno di scuola per i nostri bimbi e ragazzi. Un messaggio per loro: dopo tanto tempo vi auguro di passare un felice primo giorno di scuola insieme ai vostri compagni ed insegnanti. C’è qualche regola in più da seguire ma i vostri insegnanti ve la spiegheranno, seguiteli con attenzione come sempre, mi raccomando!
Anche gli insegnanti hanno sofferto la vostra mancanza e anche loro ce l’hanno messa tutta per poter ricominciare al meglio, buon inizio anche a loro! Un messaggio per le famiglie:
la vostra collaborazione è sempre fondamentale ma quest’anno lo è ancora di più, siete il primo tassello di supporto e controllo, sapete che se i vostri bimbi/ragazzi mostrano qualche sintomo devono rimanere a casa contattando il pediatra, è molto importante! Noi abbiamo fatto tutto il necessario con lavori, migliorie, adeguamenti, evitati i doppi turni, raddoppiate le corse del trasporto dove necessario, previsto le assistenti su tutti i mezzi. Un lavoro di squadra e voi siete parte della squadra.
Credo che tutti siamo perfettamente consapevoli che quest’anno ci vorrà un quid in più di attenzione e pazienza e tutti, certamente, ce lo metteremo.
Buon primo giorno anche a voi!”.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: