Nelle Marche ieri si è registrato un solo decesso e, secondo il bollettino odierno, 59 nuovi casi di cui 2 nel Piceno. Numeri confortanti che lasciano ben sperare, se si aggiunge il dato nazionale di 144 decessi, sempre elevato ma il più basso degli ultimi sette mesi.

Prosegue senza soste la campagna vaccinale che via via sta interessando tutte le cassi d’età. Il commissario Francesco Paolo Figliuolo: “Sulla somministrazione del vaccino anti Covid agli over 80 ‘ci siamo’, con copertura già dell’85%; sugli over 70 ‘siamo lì’, sugli over 60 e anche sugli over 65 è opportuno insistere. Dobbiamo completare queste classi concentriamoci sugli over 60 e over 65, poi apriremo in maniera multipla e parallela su tutte le altre classi”.

Nel frattempo si lavora al piano di immunizzazione degli studenti, con allo studio l’ipotesi del vaccino anti-Covid a scuola come tanti anni fa, quando si somministravano dosi contro il vaiolo.

Stamattina il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 779 tamponi: 318 nel percorso nuove diagnosi (di cui 52 nello screening con percorso Antigenico) e 461 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 18,6%).

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 59 (7 in provincia di Macerata, 16 in provincia di Ancona, 30 in provincia di Pesaro-Urbino, 2 in provincia di Fermo, 2 in provincia di Ascoli Piceno e 2 fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (18 casi rilevati), contatti in setting domestico (13 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (14 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (1 caso rilevato), contatti in ambiente di vita/socialità (1 caso rilevato), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (1 caso rilevato), screening percorso sanitario (1 caso rilevato) e 1 caso proveniente da fuori regione.

Per altri 9 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 52 test e sono stati riscontrati 2 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 4%.

Nell’ultima giornata i ricoveri sono stati 482 degenti, +18 su ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 67 (+1), quelli in in semi intensiva 134 (+11), quelli nei reparti non intensivi 281 (+6).

Offida: 21 positivi e 39 cittadini in quarantena.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: