Contributi per eliminare le barriere architettoniche

I portatori di menomazioni o limitazioni funzionali permanenti, nonché i condomini dove risiedono tali categorie, hanno diritto, in base alla legge numero 13 dell’1989, ad un contributo a fondo perduto per la realizzazione di opere che siano direttamente finalizzate al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche. Il contributo, cumulabile con quelli concessi a qualsiasi altro titolo, è pari alla spesa effettivamente sostenuta per costi fino ad 2.582,28 euro. E’ aumentato del 25 per cento della spesa effettivamente sostenuta per costi da 2.583,28 a 12.911,42 euro e ancora di un ulteriore 5 per cento per costi da 12.911,42 a 51.645,69 euro. L’amministrazione comunale di Offida, in una nota sull’argomento diffusa ieri, informa che gli interessati hanno tempo per presentare domanda direttamente all’Ufficio Protocollo dello stesso Comune di Offida entro giovedì 28 febbraio prossimo.. “Alla domanda – specifica il documento – devono essere allegati il certificato medico in carta libera attestante l’handicap; la dichiarazione sostitutiva resa dal richiedente dalla quale risultino l’ubicazione della propria abitazione, nonché le difficoltà di accesso; la relazione tecnica delle opere da effettuare con preventivo di spesa; gli elaborati grafici relativi all’intervento”. Tutto questo per poter ottenere il contributo previsto dalle norme vigenti. (Fonte: Corriere Adriatico)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/