Secondo la NATO sarebbero imminenti test nucleari russi al confine dell’Ucraina. Potrebbero essere usati droni sottomarini o armi nucleari tattiche. L’informativa è stata inoltrata agli Stati membri e vengono citati gli avvistamenti del sommergibile Belgorod e il suo possibile utilizzo per il lancio del drone sottomarino nucleare Poseidon nelle acque del Mar Nero.

Secondo l’analista polacco Konrad Muzyka, un treno militare russo sarebbe in transito verso l’Ucraina, con munizioni nucleari. Gli analisti concordano che la mossa di Putin servirebbe a dimostrare la sua volontà di usare armi di distruzione di massa con un test nucleare, in risposta alla progressiva perdita di terreno da parte di Mosca nel conflitto ucraino.

Agli abitanti di Kiev sono state fornite pillole a base di ioduro di potassio utili per ridurre la quantità di radiazioni assorbite dalla tiroide, limitando così i possibili effetti collaterali di un attacco nucleare.

(ap)

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info