Allarme febbre H1N1: due casi in Italia

Scoperti due casi di contagio dall’influenza H1N1 in Italia. Il primo di Aulla, centro della provincia di Massa Carrara. L’uomo è stato ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Massa dopo il suo rientro dal Messico; il secondo è un ragazzo di 25 anni, anch’egli tornato dal Messico da poco e curato dall’Istituto Spallanzani. Entrambi i casi risultano risolti ed i pazienti guariti. Il ministro della Sanità del Messico, Josè Angel Cordova, ha affermato che la “febbre suina” nel Paese è in fase calante. L’epidemia H1N1 ha passato il suo picco, che è stato fra il 23 e il 28 aprile. "L’evoluzione dell’epidemia è ora in fase discendente", ha detto il ministro durante la quotidiana conferenza stampa sull’emergenza, aggiungendo che bisogna rimanere tuttavia prudenti. In Europa si contano una dozzina di casi accertati. La portavoce del commissario europeo alla Salute: "La situazione cambia ogni minuto, è molto difficile dare numeri esatti”. E sottolinea: "Finora abbiamo 104 casi sotto esame a livello Ue". (ap)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/