Ahmetovic ora prega Padre Pio e vuole incontrare un sacerdote

Il rom Marco Ahmetovic, che nell’aprile scorso uccise quattro giovani di Appignano, falciandoli con il furgone del quale si trovava alla guida in stato di ubriachezza, invoca padre Pio e chiede di incontrare un sacerdote. Il giovane 22enne è da giorni al centro di un turbinio di polemiche a causa di un vero e proprio caso di sciacallaggio commerciale. Tra le altre cose, il manager Sundas ha addirittura messo su eBay, il sito per le vendite on line, una serie di accessori e capi d’abbigliamento ispirati ad Ahmetovic. A riguardo però ancora non è chiaro il grado di coinvolgimento del giovane. In seguito al clamore, si sono susseguiti cortei di protesta e atti intimidatori a carico del rom e di Fabiani, l’uomo che lo ospita nel proprio appartamento al residence di San Benedetto. Adesso, in una nota diramata dallo stesso Fabiani, il ragazzo annunicia:”Dal momento che non avrò mai il perdono degli uomini, spero di avere il perdono di Dio, tramite l’intercessione di padre Pio cui sono profondamente devoto. In questi ultimi giorni, turbato dalle vicende e dall’odio manifestato contro di me e le persone a me più vicine, ho avuto conforto solo dalla fede. Spero di poter avere un colloquio, se consentitomi dalla Procura, con un sacerdote per confessare a Dio le mie colpe. Ho chiesto a Fabiani di attivarsi in tal senso. Anche i condannati a morte – conclude – hanno quest’ultima possibilità”. (Fonte: Il Resto del Carlino)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/