Scossa 3.6 nel pesarese: tanta paura ma nessun danno

Una scossa di terremoto è stata rilevata dall’Istituto nazionale di vulcanologia alle 18.50 di ieri al confine tra Marche e Umbria.

L’Ingv ha rilevato una magnitudo di 3.6 a profondità di soli 10 chilometri.

L’epicentro a 7 chilometri da Apecchio, in provincia di Pesaro Urbino.

La scossa è stata avvertita chiaramente in un’area vasta, da Perugia a Rimini, ma anche ad Ancona e persino ad Arezzo.

Allarme tra la popolazione con molte chiamate ai vigili del fuoco.

Non risultano al momento danni a persone o cose.

© Copyright - OFFIDA.info
Condividi:

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/