Presentato il volume “Marche le scuole del gusto”

ANCONA – Agostini: ”enogastronomia e turismo binomio perfetto”

Al Teatro Serpente Aureo di Offida, il vice presidente della giunta regionale, Luciano Agostini, ha presentato “Marche le scuole del gusto”, volume con diverse ricette culinarie proposte dagli studenti degli Istituti alberghieri marchigiani. Una collaborazione tra la Regione e sette istituti delle Marche che è iniziata sei anni fa in occasione del Salone internazionale del Gusto di Torino e proseguita nel corso degli anni con l’obiettivo di costruire nuove professionalità nel campo dell’accoglienza turistica.
“In un mercato in continuo fermento e tenendo conto di tale processo di cambiamento nelle scelte turistiche – ha detto Agostini – la Regione Marche nel promuovere il territorio pone grande attenzione anche all’enogastronomia, considerata un elemento di propulsione in più dell’industria turistica regionale. La cultura del buon vivere, principio ispiratore di un’offerta basata sulla qualità e rivolta ad un turista sempre più esigente e attento ai particolari, trova nell’eccezionale livello dei prodotti tipici marchigiani e nella ricchezza delle tradizioni culinarie regionali, uno straordinario valore da promuovere”.
“La nostra storia – ha proseguito il vice presidente – si fonda su tradizioni consolidate nel tempo che poche altre regioni possono vantare; un ricco patrimonio che va tutelato e divulgato. Tutti i cittadini marchigiani devono sentirsi eredi di una grande ricchezza e allo stesso tempo custodi di quella che possiamo definire l’identità Marchigiana. Il Piano promozionale regionale affronta l’evoluzione del mercato turistico. La volontà è quella di favorire la collaborazione dei diversi settori che operano per la valorizzazione del prodotto regionale, in modo tale da promuovere l’immagine delle Marche nel suo complesso: cultura, ambiente, turismo, enogastronomia, artigianato artistico e Made in Marche”.
“I dati ci confortano – ha concluso Agostini – visto che le presenze nella nostra regione sono costantemente in aumento. Dobbiamo continuare così, soprattutto se vogliamo che il turismo diventi il motore dell’economia marchigiana”.
Una folta platea ha gremito il teatro di Offida, che ha gradito l’illustrazione del volume da parte degli addetti ai lavori. Con questa pubblicazione si vuole sensibilizzare la collettività marchigiana, ricordando il binomio perfetto tra turismo ed enogastronomia nei differenti territori delle Marche.
(Fonte: IlQuotidiano.it – mercoledì 27 dicembre 2006)

© Copyright - OFFIDA.info
Condividi:

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/