Offida: un “menu” con le attività che stanno ripartendo

Inoltre l’Amministrazione sta elaborando nuove misure di sostegno alle attività produttive: tra queste l’azzeramento della Tari per i mesi di chiusura e l’incremento dell’occupazione del suolo pubblico.

OFFIDA – Offida prepara il “menu” per la propria ripartenza. L’Assessore al Commercio, Cristina Capriotti sta contattando tutte le attività aperte o che stanno riaprendo – e che forniranno un servizio a domicilio o take-away – per riunirle in un elenco facile da sfogliare per tutti coloro che vogliono tornare a gustare i sapori della tradizione offidana.

“Il format del menu – spiega l’Assessore Capriotti – fornisce uno sguardo d’insieme ai cittadini e agli amanti del buon cibo, per consentire loro, con un semplice click e sfoglia, di essere aggiornati su ciò che è possibile trovare. L’elenco delle attività sarà costantemente aggiornato. La ripartenza della comunità offidana si basa sull’impegno e sulla volontà di una squadra coesa qual è quella offidana, su cui si fonda il sistema Offida. Ringrazio tutti i commercianti”.
Il “menu” delle attività sarà pubblicato su tutti i canali, social e istituzionali, del Comune di Offida.

Ma le notizie non finiscono qui, ed è proprio il Sindaco Luigi Massa ad anticiparne altre due, che riguardano la Tari e l’occupazione del suolo pubblico: “Tra le misure che l’Amministrazione sta elaborando a sostegno delle attività produttive, commerciali, ricettive e di ristorazione che hanno subito il forzato stop all’attività ci sono l’azzeramento della Tari per i mesi di chiusura, una rimodulazione per il successivo periodo. Inoltre stiamo valutanto la possibilità di incrementare, ove possibile, la superficie di occupazione di suolo pubblico per gestire gli spazi esterni garantendo le misure di sicurezza”

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: