OFFIDA – L’Amministrazione Comunale di Offida traccia un resoconto sull’attività dell’anno che si chiude e apre lo sguardo e l’impegno ai tanti progetti messi in campo che si avvieranno nei prossimi mesi. Un anno si chiude con lo sguardo e i programmi per il 2023, “Offida che cambia”: I progetti Pnrr in fase di avvio, apertura del cantiere per il nuovo Campus scolastico 7 milioni a disposizione, progettazione del nuovo moderno plesso 0/6 ottenuti 4 milioni e mezzo di euro, riqualificazione impianti sportivi con i finanziamenti ottenuti con bando sport e periferie.

Bilancio positivo 2022. “Nelle difficoltà – dichiara il Sindaco Luigi Massa – è stato messo in campo quanto necessario per non lasciare indietro nessuno. Si ricordano i sostegni economici per il caro bollette alle famiglie più fragili erogati in tempi rapidissimi con fondi comunali. Un impegno che continueremo a mettere al centro dell’attenzione nel prossimo anno”.

Cultura e Turismo fanno di Offida una città dinamica. Gli investimenti e le iniziative in questi settori – anche grazie alle attività del ricco tessuto associazionistico sostenuto dall’Amministrazione hanno restituito un 2022 straordinario con presenze turistiche, importanti e tangibili, che hanno prodotto riscontri anche per le attività ricettive e di accoglienza.

“Spingeremo ancora di più nel 2023 – continua Massa – anche con la totale riqualificazione della cartellonistica turistica che sarà installata per la prossima primavera. Continueremo ad affermare la nostra città come una delle mete più attrattive del Piceno. Riscontri sulla stampa e le guide di settore nazionali lo testimoniano: Offida nel 2022 è in copertina sulla guida ai Borghi di Repubblica, veramente un grande risultato”.

Territorio e patrimonio pubblico. Dal lato degli investimenti sul territorio e sul patrimonio pubblico e viario è stato realizzato quanto era previsto nel programma di mandato. Terminata la prima fase di riqualificazione del Parco della Luna; prosecuzione manutenzione straordinaria del Cimitero; miglioramento sismico e riqualificazione energetica e funzionale del polo museale Palazzo dei Castellotti; definitiva riqualificazione di Via I° Maggio e intervento di mitigazione per il rischio idrogeologico su Via Berlinguer; ampliamento del sistema di videosorveglianza, copertura frazioni di Santa Maria Goretti e Borgo Miriam; totale riqualificazione dell’impianto elettrico e di luci sceniche del Serpente Aureo.

Dal lato della viabilità oltre alla manutenzione ordinaria realizzato l’intervento per la sistemazione definitiva di Strada della Grifola. “Una mole veramente rilevante di investimenti – precisa il Sindaco – che saranno completati nel 2023 dall’avvio di nuovi cantieri per cui abbiamo già definito le disponibilità finanziarie”.

Il PNRR applicato ad “Offida che Cambia”. “Grazie alle progettazioni e alle risorse intercettate dal Comune -continua il Sindaco – nelle prossime settimane partiranno ben quattro cantieri che modificheranno il volto di Offida rendendola più inclusiva, sostenibile e collegata”.

Completamento opere di mitigazione rischio idrogeologico Borgo G. Leopardi (1 milione di euro);
Riqualificazione urbana, energetica e funzionale di Via della Repubblica (1 milione e centomila euro);
Riqualificazione urbana del Viale dei Cappuccini, di spazi pubblici funzionali limitrofi e Sagrato della Chiesa del Beato Bernardo (2 milioni di euro);
Ripristino e messa in sicurezza della rete stradale Borgo Cappuccini, Via Matteotti, Via Nenni e Martiri della Resistenza e strada Santa Maria in Carro (330 mila euro).

Il Sindaco sottolinea i risultati ottenuti dalla Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Forlini, guidata dal presidente Quinto Menzietti, che ha affrontato al meglio le criticità dovute alla pandemia: “Una struttura di eccellenza riconosciuta e che continua a essere punto di riferimento nella rete di assistenza territoriale per il grande impegno nella salvaguardia degli anziani ospiti”.

Gran risultato anche per Energie Offida, la società a totale partecipazione comunale e braccio operativo per il settore dei servizi elettrici che nel 2022 ha messo in campo investimenti di ammodernamento e efficientamento delle reti e cabine elettriche per oltre 150 mila euro.
Per il 2023 ci sono in programma cospicui interventi per il riclassificazione della rete elettrica migliorandone efficacia ed efficienza e l’avvio della sostituzione dei contatori utenze con apparecchi di ultimissima generazione.

“Un impegno apprezzato e che soddisfa pienamente l’Amministrazione – continua Massa – svolto con costanza e puntualità dall’amministratore Enio Marchei supportato da tutto lo staff, tecnico ed amministrativo della Società che rappresenta un valore aggiunto per tutta la collettività fornendo risposte tempestive e puntuali”.

“Un lavoro di squadra – conclude il Sindaco – di amministratori e gruppo consiliare concreto, serio e con pochi fronzoli, il nostro stile. Li voglio citare tutti: vice Sindaco Davide Butteri, gli assessori Isabella Bosano, Cristina Capriotti, Maurizio Peroni, i consiglieri di maggioranza Alessandro Straccia, Valeria Maestri, Pietro D’Angelo e Alessandro D’Angelo. Chiudo con un augurio, per il 2023 a tutti i miei concittadini, di vivere insieme, con fiducia e passione, un grande nuovo anno”.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: