Offida oggi si è stretta con calore intorno ai familiari di Roberto Capriotti, 66 anni, scomparso dopo una lunga malattia che non gli ha dato scampo. Roberto era noto e stimato in tutta la città e oltre, per le sue passioni extralavorative; era un appassionato sub (istruttore), uno speleologo, un fotografo ed un attivo partecipante alle manifestazioni del carnevale e non solo, fin quando gli è stato possibile.

Le sue moltissime escursioni subacquee in Egitto, Capo palinuro, Scilla, Procida, isole Tremiti, e tantissime altre, erano poi condivise con tutti attraverso splendidi reportage video, proiettati in Piazza del Popolo. E’ stato fondatore del Club Sommozzatori di Offida.

Membro e simpatizzante della Congrega del Ciorpento, cui ha regalato bellissimi video e foto di molti momenti goliardici, non ha fatto mancare la sua presenza nell’antico sodalizio fino all’anno scorso, pur già molto provato dalla malattia.

Sempre disponibile e sincero, lascia un profondo ricordo tra amici e conoscenti, soprattutto per la sua spiccata propensione alla promozione di eventi spontanei e divertenti.

Ai funerali, svoltisi presso la Chiesa della Collegiata di Offida, oltre ai tanti offidani, sono intervenuti i membri del Centro Subacqueo Sanbenedettese “Mamasa Club” di San Benedetto del Tronto, di cui era attivissimo membro.

(Alberto Premici)

Un momento dei funerali di Roberto Capriotti
Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info