Minacce ad un funzionario della Digos di Ascoli

Una busta con otto proiettili è stata recapitata al capo della Digos picena, Ciro Re. Sono in corso indagini a tutto campo soprattutto negli ambienti della tifoseria locale e, a titolo precauzionale, i familiari del funzionario sono stati allontanati da Ascoli. Forte preoccupazione negli ambienti della Prefettura. “E’ un episodio gravissimo al di là del fatto che, da quanto apprendo, si tratta di proiettili a salve. E’ comprensibile che il dirigente abbia allontanato la famiglia, anche se sono convinto che il dottor Re, professionista stimato, non si lascerà influenzare da quanto è successo. E’ stato attaccato un funzionario dello Stato e questo ci preoccupa”, dichiara il prefetto di Ascoli Piceno Alberto Cifelli.  (ap)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/