Iniziato il 7° Censimento Generale dell’Agricoltura

È in corso di svolgimento (dal 7 gennaio al 30 giugno 2021) il 7° Censimento generale dell’agricoltura, coordinato dall’Istat e, nelle Marche, dalla PF Performance e Sistema Statistico (SIS) in collaborazione con le strutture del Servizio Agricoltura regionale.

Nelle Marche, le aziende interessate alla rilevazione sono circa 51.000 (1,7 milioni in Italia). L’Istat ha inviato, nei giorni scorsi, a tutti i conduttori agricoli, una comunicazione ufficiale, con le modalità per la compilazione del questionario e le credenziali di accesso al questionario elettronico.

“Obiettivo del Censimento è aggiornare il quadro informativo statistico sulle principali caratteristiche strutturali delle aziende agricole, fornendo informazioni utili all’aggiornamento e alla revisione del Registro statistico di base delle unità economiche agricole (Farm Register) tenuto dall’Istat.

Lo svolgimento del Censimento è obbligatorio in quanto è previsto dalla normativa comunitaria e nazionale. Questo appena avviato costituisce l’ultimo Censimento con cadenza decennale. Anche per l’Agricoltura, Istat adotterà infatti la tecnica dei Censimenti permanenti basandosi prevalentemente sulle informazioni amministrative tratte dal Sistema dei Registri”.

È quanto sottolinea e ricorda il vicepresidente Mirco Carloni, assessore all’Agricoltura. Carloni sottolinea anche la novità rappresentata dalla possibilità di ricorrerete all’aiuto dei Centri di assistenza agricola: “La partecipazione dei Caa all’interno della rete di rilevazione rappresenta la principale novità del Censimento, un elemento che assicura indubbia professionalità e competenza e, quindi, un risultato qualitativamente elevato”.

Le principali informazioni richieste all’interno del questionario riguardano l’utilizzazione dei terreni, la consistenza e la gestione degli allevamenti, la manodopera impiegata, le eventuali altre attività connesse svolte all’interno dell’azienda agricola. Per la prima volta viene indagato il processo di ricambio generazionale, così come particolare attenzione viene rivolta all’innovazione, all’associazionismo e all’informatizzazione. Una specifica sezione affronta il tema dell’impatto economico dell’emergenza sanitaria.

Il processo di svolgimento del Censimento dell’Agricoltura è fortemente informatizzato. I rispondenti hanno la possibilità di accedere alla piattaforma predisposta dall’Istat e procedere alla compilazione telematica del questionario. In alternativa, possono richiedere il supporto di un intervistatore telefonico appositamente formato dall’Istat o l’intervento dei Centri di assistenza agricola (Caa). Rispondere al Censimento è obbligatorio.

Le informazioni raccolte saranno trattate nel rispetto della normativa in materia di tutela del segreto statistico e di protezione dei dati personali. Informazioni e assistenza possono essere richiesti: contattando il numero verde messo a disposizione dall’Istat 800.961.985 attivo fino al 30 giugno 2021, dalle 9.00 alle 21.00 da lunedì a sabato, esclusi i festivi; scrivendo a numeroverde-censagr@istat.it o alla casella di posta elettronica del SIS: funzione.performancestatistico@regione.marche.it – consultando il sito istituzionale della Regione Marche https://www.regione.marche.it

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: