Le nostre regioni settentrionali continuano a rimanere esposte a correnti umide e instabili pilotate da una saccatura atlantica, che dalla Francia sposterà, nei prossimi giorni, il suo asse verso l’Europa centrale. 

Lungo la dorsale appennina, nel corso del pomeriggio, nuovi rovesci e temporali si svilupperanno in particolar modo tra Est Toscana, Umbria, Marche, massici abruzzesi, Lucania, alta Irpinia, Alto Sangro, Pollino e Sila. Localmente potrebbe sconfinare anche su coste marchigiani, abruzzesi e Metaponto.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info