Il GAdA replica Sganarello, al teatro Mascherini di Azzano Decimo

SABATO 12 OTTOBRE ore 21.00
AZZANO DECIMO (PN)– TEATRO Mascherini, la Compagnia “Gruppo Amici dell’Arte” di Offida, presenterà “Sganarello, medico per forza e per amore” di Francesco Faccioli, per la regia di Francesco Faccioli e Scilla Sticchi.

L’amore tra Lucinda e Leandro è ostacolato dall’avaro Geronte, padre di lei, convinto a darla in sposa al vecchio e ricco conte Strummolo. Per salvarsi da questo matrimonio indesiderato, Lucinda si finge affetta da una trana malattia che l’ha resa improvvisamente muta. Intanto Sganarello, un taglialegna burlone e perdigiorno, litiga violentemente con la moglie Martina, che, dopo l’ennesimo scontro, medita vendetta. Martina si imbatte per caso in Pierina e Valeria, serve di Geronte, incaricate dal padrone di andare alla ricerca di un dottore che possa guarire Lucinda. Martina ne approfitta furbescamente per descrivere loro Sganarello come il più straordinario medico del mondo, così le due serve, credendo al suo inganno, adescano il taglialegna. Dopo un iniziale diniego, Sganarello si presta infine alla finzione, incoraggiato da una bella dose di bastonate e dalla promessa di un facile e lauto guadagno.

Valeria e Pierina introducono il finto guaritore in casa di Geronte. Qui la balia Giacomina, che è l’unica a essere a conoscenza della finta malattia della ragazza e della relazione segreta con Leandro, tenta in tutti i modi di persuadere Geronte ad acconsentire alle nozze dei due giovani. Sganarello diventa in breve tempo un medico molto richiesto: anche i due coniugi Assunta e Salvatore, disperati, si affidano a lui per curare la gravissima infermità della figlia.

Giunta ormai la sera, Lucinda ritrova di colpo l’uso della parola e si rivolge furiosa al padre dichiarandosi determinatissima a sposare Leandro, presente al suo fianco sotto mentite spoglie. Geronte è furibondo; la sua ira giunge al culmine quando scopre la vera identità di Sganarello. Accadrà tuttavia qualcosa che salverà inaspettatamente la situazione.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: