Il primo dicembre si è tenuto un incontro promosso dall’EGATO n. 5 Marche sud e dal Gestore unico del Servizio Idrico Integrato CIIP spa con Confindustria e le industrie presenti in zona PTC Consind.

L’incontro, svoltosi presso la sala assembleare della CIIP, ha avuto come obiettivo quello di presentare alle Aziende il sistema di calcolo dei corrispettivi per i servizi di fognatura e di depurazione stabilito dall’Autority nazionale ARERA in vista dall’imminente trasferimento, ai sensi di legge, del depuratore di Campolungo da Piceno Consind a CIIP spa a decorrere dal 1 aprile 2022.

L’Autorità d’Ambito ha tenuto a sottolineare che con il passaggio a CIIP spa del depuratore di Campolungo si conclude il lungo periodo transitorio della gestione Piceno Consind strettamente connessa alla fine dell’appalto di servizio ventennale affidato dallo stesso Ente alla ditta privata Picena Depur.

Questo passaggio di consegne dà piena esecuzione al principio della unicità della gestione del Servizio Idrico Integrato, stabilito dalla legge nazionale e regionale e dagli atti amministrativi posti in essere dall’ATO n. 5 sin dal 2003, con conseguente realizzazione della uniformità della qualità del servizio e della tariffa sull’intero Ambito Territoriale.

L’Autorità d’Ambito ed il Gestore unico CIIP spa nell’illustrare il nuovo metodo tariffario hanno rassicurato le industrie sulla invarianza dei corrispettivi dovuti per i servizi gestiti da CIIP spa e la prosecuzione della validità della autorizzazioni ambientali in corso.

Confindustria, nel sottolineare la bontà del percorso intrapreso, ha assicurato piena collaborazione con CIIP nel supportare le industrie associate per l’analisi e la soluzione delle problematiche specifiche di ciascuna ditta.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info