GROTTAMMARE: TERRITORIO,”43MO PARALLELO IN REALTA’ PASSA A CUPRA” DICE NUOVO STUDIO

Ascoli Piceno,19 giu. – Il 43mo parallelo che fino ad oggi e’ stato indicato al confine nord del territorio comunale di Grottammare, in realta’,stando ad un calcolo fatto da uno studioso ascolano di questo territorio costiero, passerebbe a Marina di Massignano, in corrispondenza geografica di Nizza. Ad avallare questa tesi e’ un nuovo studio a firma di Pietro Nardi che riprende una indagine pubblicata nel 1987 dalla rivsta universitaria “Itinerari” dell’Universita’ D’annunzio di Chieti. Secondo Nardi “da uno studio approfondito, basato su antiche carte geografiche ancora conservate negli archivi diocesane, il 43mo parallelo non passa nella attuale zona della frana, in territorio del comune di Grottammare, ma a Marina di Massignano, esattamente sei chilometri e cento metri piu’ a nord, rispetto all’area urbana di Cupramarittima”. Lo studio che sara’ pubblicato nel prossimo numero del mensile diocesano, e’ destinato a far diuscutere, se non altro perche’ offre lo spunto per approfondire e rivedere la questione in nuove sedi. “Lo studio – aggiunge infine Nardi redattore del mensile oltreche’ autore di questo studio bibliografico – verte su alcuni elementi che ne provano l’indiscutibile scientificita’: due antiche carte rispettivamente del e risepttivamente del ‘200 e del ‘600 che verificano il passaggio del quarantatresimo parallelo nell’area a Nord di Cupra, nonche’ la stessa corrispondenza del punto indicato con il meridiano di Nizza. Il calcolo dell’altezza del meridiano rispetto al rapporto con la curvatura terrestre, fa coincidere senza scarti di approssimazione di calcolo, Marina di Massignano proprio con la Citta’ di Nizza. Nello studio fa fede anche un articolo specialistico del geologo Giuseppe la Torre (Univerista’ La Sapienza di Roma), che avvalendosi di strumenti di ricerca d’avanguardia, ha potuto decifrare l’esatta collocazione del passaggio del punto meridiano in territorio di Massignano. Proprio lo studio di un pool di ricercatori guidati dal professor Gino D’Addazio pubblicato sulla rivista universitaria “Itinerari, corrobora attraverso un’attenta analisi bibliografica i risultati delle coincidenze esatte dei punti meridiani e paralleli con il territorio indicato. E ‘ proprio in questo studio che vengono corretti di qualche chilometri i punti dove e’ stato fino ad oggi segnalato il passaggio del meridiano come nel caso del 43mo parallelo che non passa a Grottammare ma a Massignano.

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/