EVENTO – Aldo Sergiacomi in piazza 2022 – Abitare il paesaggio tra arte e lavoro – Largo della Musica “Ciro Ciabattoni” – Offida (AP) – domenica 4 settembre – ore 18:00

Nell’agosto del 1994, ventotto anni fa, ci lasciava Aldo Sergiacomi. Perché è ancora così importante ricordare e celebrare la vita e l’opera di questo artista e scultore offidano?

L’arte non può ridursi al piacere immediato frutto dell’accordo tra il nostro animo e la bellezza dell’opera, non è solo rappresentazione della natura o mero linguaggio comunicativo. La conoscenza del patrimonio artistico può avere un forte valore civile, può ispirare sentimenti di appartenenza e generare inclusione.

Come comunità, abbiamo la responsabilità di creare un canale con le generazioni future e risanare la frattura tra passato, presente e futuro, facendo in modo che il lavoro, la dedizione, l’arte e la bellezza possano essere comprese ed ereditate da chi ci sarà dopo di noi. Conoscere e tutelare il nostro patrimonio culturale, a partire da quello locale, è una vera e propria operazione democratica.

Quest’anno lo facciamo accompagnati dal prof. Marino Capretti, docente di Storia dell’Arte, che ci guiderà in un percorso alla scoperta del paesaggio tra lavoro e arte, due prospettive sulla prassi umana inscindibili l’una dall’altra. Ogni patrimonio culturale è inserito in un territorio ed è il risultato della storia, della cultura e del composito fare umano, senza il quale la nostra esistenza perderebbe gran parte del suo senso.

Aldo Sergiacomi è stato protagonista dello spazio e del paesaggio che abitava, lo ha vissuto a pieno e arricchito attraverso la sua arte, anche nelle circostanze più dolorose: alcune delle opere più belle e sconosciute si trovano nel Cimitero di Offida.

Dall’amico e arcivescovo di Loreto mons. Loris Capovilla è stato definito “artigiano del bello” per la sua instancabile laboriosità e per il compito assolto di raccontare le vite delle persone, il sacro e il profano dell’esistenza umana. Offida, e non solo, è costellata di preziose opere che testimoniano la maestria nel coniugare arte e lavoro: ricordiamo il monumento alle Merlettaie, un omaggio a tre generazioni di donne intente nella tipica attività artigianale del luogo; “Il sogno del pescatore” e “La retara” a San Benedetto del Tronto che raccontano il duro lavoro del mare, ma anche i portali delle maggiori chiese di Fermo, Offida e Teramo con le loro storie sacre.

Appuntamento, dunque, presso il Largo della Musica “Ciro Ciabattoni” di Offida (AP) alle ore 18:00 di domenica 4 settembre per l’edizione del 2022 di Aldo Sergiacomi in Piazza, allietati dai brani musicali eseguiti deal vivo dalla nostra EllePì Band.

Fondazione LavoroPerLaPersona

Partecipazione gratuita

ISCRIZIONI

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info