Ellepì: le merlettaie, storie di lavoro, generazioni e comunità

OFFIDA – Largo della Musica – 20 agosto 2017, ore 21:30

Organizzazione: Fondazione Lavoroperlapersona

Con questa iniziativa la Fondazione prosegue un originale percorso educativo, per dare possibilità di ascoltare, conoscere e fare esperienza diretta con il linguaggio dell’arte e del territorio. Il programma rappresenta un’occasione senza eguali per accrescere conoscenza e sensibilità: una serata estiva differente e ad alta intensità emotiva all’interno del Largo della Musica, uno degli angoli più belli di Offida.

L’occasione per queste lezioni d’arte, a servizio di una nuova generazione di cittadini, è ispirata dal ricordo della persona e delle opere dello scultore offidano Aldo Sergiacomi, queste ultime ospitate nel Museo Aldo Sergiacomi (www.museosergiacomi.it) trasformato ora in Laboratori didattici e sede della Fondazione Lavoroperlapersona.

Precedenti incontri:

– Cultura e arte a servizio dei cittadini: Tesori nascosti d’Offida, Offida (AP), 18 Agosto 2013, relatore: Stefano Papetti, Storico dell’Arte.

– Aldo Sergiacomi e la poetica del vero tra Otto e Novecento, Offida (AP), 17 Agosto 2014, relatore: Nunzio Giustozzi, Archeologo e Storico dell’Arte.

– Raffronti, antitesi e consonanze in terra marchigiana da Aldo Sergiacomi ad Osvaldo Licini, Offida (AP), 16 Agosto 2015, Stefano Bracalente, Storico dell’Arte

– Storie di luce. Guardando a Sergiacomi bronzista, Offida (AP), 21 agosto 2016, Vincenzo di Gennaro, Storico dell’Arte.

Aldo Sergiacomi in Piazza – Edizione 2017

L’edizione del 2017 si svolgerà domenica 20 agosto alle ore 21:30 presso il Largo della Musica della città di Offida ed avrà come titolo Le merlettaie: storie di lavoro, generazioni e comunità. L’iniziativa esplorerà uno dei lavori iconici dell’artista Aldo Sergiacomi, cioè il monumento in bronzo dedicato alle “Merlettaie”.

Come noto, il monumento è posto all’ingresso della città, proprio a testimonianza della grande importanza che il merletto a tombolo ha per gli offidani. Si tratta, infatti, di un’arte molto antica che viene tramandata di generazione in generazione, permettendo la realizzazione di veri e propri capolavori artigianali. Il monumento mette in evidenza la continuità della tradizione, rappresentando tre generazioni a confronto: da sinistra verso destra l’anziana nonna che segue attentamente il lavoro della giovane madre e della bambina, molto presa nell’apprendere le prime tecniche di lavorazione.

La scultura di Sergiacomi, proprio per questo, disegna uno spazio civile dove il tempo di vita e quello del lavoro si riconciliano attraverso un equilibrio virtuoso tra spazio pubblico e privato, tra sofferenza e piacere. È in questa cornice di legami e di saper fare che si esalta il senso del lavoro come occasione quotidiana di realizzazione. Un’operosità che – assecondando tecniche e sapienze – cerca il lavoro ben fatto e a regola d’arte, guardandolo come una fonte di soddisfazione e pienezza.

La Fondazione narrerà questo rapporto generazionale intrecciando a esso il tema del tempo e della comunità, offrendo un intreccio di storie e immagini in piazza grazie all’intervento della professoressa Antonella Nonnis – architetto e direttrice dell’EcoMuseo della Valle dell’Aso – e dell’Associazione Il merletto di Offida, supportati dagli intermezzi musicali della EllePì Band.

Programma – 20 agosto 2017

Ore 21:30 – Introduzione musicale – a cura della EllePì Band

Ore 21:45 – Indirizzi di Saluto – Gabriele Gabrielli, Presidente Fondazione Lavoroperlapersona

Ore 21:50 – I Laboratori Didattici Museo Aldo Sergiacomi – Giorgio Tintino, Fondazione Lavoroperlapersona

Ore 22:00 –  Le merlettaie: storie di lavoro, generazioni e comunità: Antonella Nonnis, architetto e direttrice EcoMuseo della Valle dell’Aso

Associazione Il Merletto di Offida

Ore 22:45 – Chiusura – a cura della EllePì Band

Info


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet 

 

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/