Da lunedì tutte le regioni, escluso la Valle d’Aosta, saranno in zona bianca

Il Ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, ha firmato una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da lunedì 21 giugno. In base al provvedimento tutte le regioni italiane, ad eccezione della sola Valle d’Aosta, saranno in zona bianca.

L’Rt nazionale passa da 0,68 della scorsa settimana a 0,69, un lievissimo aumento che tutta, a detta degli esperti, rende stabile l’indice di trasmissibilità da Covid.

Passare in zona bianca significa riconquistare la libertà dal coprifuoco (che non c’è più) e non dover più sottostare alle limitazioni per numero di commensali al ristorante, all’esterno. Gli eventi sportivi che si svolgono al chiuso sono aperti al pubblico e sono consentiti i banchetti dopo le cerimonie civili e religiose: matrimoni, comunioni, cresime.

Soddisfazione del presidente della regione Marche, Francesco Acquaroli: “Per la terza settimana consecutiva la nostra regione registra numeri del contagio da zona bianca. Sono infatti scesi a 11,9 i nuovi positivi settimanali ogni 100.000 abitanti, il che ci conferma, come avevamo preannunciato, che da lunedì saremo finalmente in zona bianca”.

(ap)

© Copyright - OFFIDA.info