di Alberto Premici – I dati relativi alla pandemia di Covid nelle Marche restano allarmanti e, a meno di un’inversione di tendenza, porteranno inevitabilmente la nostra regione al passaggio in zona gialla. Stessa situazione in Veneto, Liguria, Lazio, Lombardia e provincia autonoma di Trento.

Le Marche registrano 518 nuovi positivi su 4.421 tamponi testati con un indice di positività pari all’11,7% ed un tasso di incidenza cumulativa su 100mila abitanti a 212,73. L’eventuale passaggio in zona gialla comporta le seguenti regole e restrizioni:

Mascherine: l’obbligo di indossare la mascherina viene esteso anche all’aperto.

Bar e ristoranti: fermo restando l’obbligo di green pass per sedersi ai tavoli, viene introdotto il limite di quattro commensali. Le persone sedute allo stesso tavolo possono essere al massimo quattro, a meno che non siano conviventi. Restano invariate le regole all’aperto: non serve il green pass.

Scuole: la didattica, a meno di ordinanze locali, resta in presenza al 100% per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Cinema, teatri, concerti, musei: in zona gialla la capienza delle strutture che ospitano eventi culturali come cinema, teatro, concerti, è dimezzata rispetto alla zona bianca: non può essere superiore al 50 per cento di quella massima. Continua ad essere valida la misura del distanziamento (almeno un metro), obbligatoria la mascherina. Restano accessibili i musei, naturalmente con green pass e mascherina.

Discoteche: discoteche e locali da ballo resteranno chiusi.

Stadi ed eventi sportivi: viene ridotta la capienza consentita di strutture che ospitano eventi sportivi. Il numero di spettatori non può essere superiore al 50% della capienza per le competizioni e gli eventi all’aperto (stadi), e al 35% per quelli al chiuso (palazzetti). In zona bianca la capienza massima è del 75% all’aperto e al 60% al chiuso.

Spostamenti: nessuna restrizione per gli spostamenti e nessun coprifuoco. Ci si potrà spostare liberamente nei Comuni, fuori dal Comune, da e verso le regioni gialle, senza autocertificazioni. Valgono naturalmente le regole del green pass vigenti per i trasporti pubblici.

Green Pass: invariate le regole che riguardano l’uso del green pass.

Questa è la situazione nei 33 comuni della provincia di Ascoli Piceno:

Comune

Acquasanta Terme


AP


14/12/2021
quarantene

30
positivi

19
abitanti

2646
Acquaviva PicenaAP14/12/202123193705
Appignano del TrontoAP14/12/2021Inferiori a 5Inferiori a 51711
Arquata del TrontoAP14/12/202114121061
Ascoli PicenoAP14/12/202122715547404
CarassaiAP14/12/2021001004
Castel di LamaAP14/12/202165438507
CastignanoAP14/12/202135172684
CastoranoAP14/12/2021Inferiori a 5Inferiori a 52300
Colli del TrontoAP14/12/202118153673
ComunanzaAP14/12/202117103010
CossignanoAP14/12/2021Inferiori a 5Inferiori a 5908
Cupra MarittimaAP14/12/202155505401
FolignanoAP14/12/202140269142
ForceAP14/12/2021Inferiori a 5Inferiori a 51235
GrottammareAP14/12/202114111316063
MaltignanoAP14/12/2021Inferiori a 5Inferiori a 52322
MassignanoAP14/12/202116121641
Monsampolo del TrontoAP14/12/202135264555
Montalto delle MarcheAP14/12/202123151977
MontedinoveAP14/12/20211010507
Montefiore dell’AsoAP14/12/202150362001
MontegalloAP14/12/2021Inferiori a 5Inferiori a 5463
MontemonacoAP14/12/2021Inferiori a 5Inferiori a 5558
MonteprandoneAP14/12/202117513612837
OffidaAP14/12/202146364895
PalmianoAP14/12/202100171
RipatransoneAP14/12/202151464156
RoccafluvioneAP14/12/20216Inferiori a 51959
RotellaAP14/12/20216Inferiori a 5846
San Benedetto del TrontoAP14/12/202146932947544
SpinetoliAP14/12/202135247309
VenarottaAP14/12/20217Inferiori a 51977
Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info