Sarebbero 153 le vittime nella calca creatasi nella notte a Itaewon, a Seul, in Corea del sud, durante una festa per Halloween, ma il bilancio è destinato a crescere, stante il numero di feriti gravi.

Oltre a coreani, tra i deceduti figurano cittadini di Cina (4) e Iran (4), Russia (3), Usa, Francia, Australia, Vietnam, Uzbekistan, Norvegia, Kazakhstan, Sri Lanka, Thailandia e Austria (uno ciascuno). Non vi sarebbero italiani.

Secondo le prime ricostruzioni, le vittime sono state calpestate, travolte dalla pressione e dalla calca, dopo che una grande folla ha iniziato a farsi avanti in uno stretto vicolo vicino all’Hamilton Hotel, famoso per la movida.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info