Con proprio decreto n. 344/2022, l’Agenzia per la Coesione territoriale ha stabilito le modalità di erogazione degli incentivi previsti dalla Legge di Bilancio 2021, finalizzata a contrastare i fenomeni di deindustrializzazione e impoverimento del tessuto produttivo e industriale dei Consorzi Industriali di Marche e Lazio.

Sono stanziati 136 milioni per il periodo 2021-2023 , 23,7 dei quali destinati al territorio del Piceno Consind, per iniziative che riguardino: ristrutturazione o realizzazione dell’immobile in cui è svolta l’attività manifatturiera; ammodernamento e ampliamento per innovazione di prodotto e di processo; investimenti immateriali; conversione di attività produttive a significativo impatto ambientale verso modelli di maggiore sostenibilità; avvio di nuove unità produttive.

Sono finanziabili le spese sostenute a decorrere dal 30 novembre 2021 e fino al 31 dicembre 2023 riguardanti: costi per acquisto di macchinari, impianti, arredi, attrezzature e beni, anche immateriali. Il contributo in conto capitale è non superiore al 100% delle spese e fino a 200 mila euro, in regime “de minimis”.

Le domande potranno essere presentate dalle ore 12 del 24 gennaio 2023 alle ore 12 del 24 marzo 2023 presso la piattaforma di Invitalia e saranno valutate “a sportello”.

Le aree beneficiarie delle risorse contenute nel provvedimento sono: Ascoli-Maltignano, Monsampolo-Monteprandone, Offida-Castignano, Comunanza-Force-Rotella e Venarotta ed Arquata.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info