Complesso immobiliare “Vannicola”: in primavera partono i lavori

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Inizieranno in primavera i lavori per la realizzazione del nuovo centro per la formazione e l’impiego nell’area del complesso immobiliare “Vannicola” di Via Mare, a Porto d’Ascoli. E se i tempi saranno rispettati entro la fine del 2008 è prevista l’inaugurazione dei nuovi locali. L’opera rientra nelle azioni previste dall’accordo di programma per il recupero dell’area stipulato nel giugno 2004 da Provincia di Ascoli, comune di Offida (proprietario dell’edificio e della corte annessa) e comune di San Benedetto. In quell’occasione si era deciso di dare a quel sito una valenza territoriale forte, non a caso sono già stati compiuti dei restauri all’edificio esistente (l’ex Istituto Vannicola) destinato a sede universitaria.
Il nuovo edifico, di complessivi 11.350 metri cubi, come detto ospiterà il centro per l’impiego (oggi in Viale De Gasperi) ed il Centro locale per la formazione (ospitato temporaneamente nell’ex stazione dei Carabinieri di Via Pizzi). Davanti all’entrata sarà realizzata una piazza coperta per accogliere l’utenza. Nei nuovi locali saranno previsti spazi per le attività della Provincia, del Comune e dell’Università, con ben due aule magne. La superficie residua verrà adibita ad area pedonale e sportivo-ricreativa.
“Questa nuova struttura creerà a San Benedetto un polo importantissimo per le politiche sul lavoro”- dice il Presidente della Provincia Massimo Rossi durante la conferenza stampa di presentazione. L’istituzione Provincia, con la nuova legge che ha cancellato i vecchi uffici di collocamento dipendenti dal Ministero del Lavoro, ha il compito di organizzare il lavoro dei nuovi centri per l’impiego. “Dobbiamo organizzare questi servizi in maniera adeguata, cercando di individuare, con l’opera ben coordinata di tutti gli attori dei servizi formativi e lavorativi, parlo di Provincia, università, sistema dell’istruzione ed imprese, le competenze ed i saperi che vanno rafforzati in tutti coloro che cercano lavoro nel nostro territorio. Con la nuova struttura inoltre favoriremo l’incontro tra chi cerca e chi offre lavoro”.
“I centri di formazione e lavoro di San Benedetto hanno un bacino d’utenza potenziale di 100.000 persone, in questo senso la grande “Città-territrio” di cui si sente tanto parlare esiste già” dice il vicepresidente della provincia ed assessore alla formazione professionale e politiche attive del lavoro Emidio Mandozzi. “Più di 16.000 persone hanno trovato lavoro rivolgendosi alle nostre strutture che, mi preme ricordare, a differenza di quelle privare, sono completamente gratuite” In materia di decentramento Mandozzi ricorda la creazione a San Benedetto di un ufficio INAIL, presso la struttura di Viale De Gasperi “Fino a qualche tempo fa i cittadini della costa erano costretti a recarsi ad Ascoli per sbrigare le pratiche INAIL. Con questo nuovo servizio risparmieranno sicuramente del tempo”
L’assessore al patrimonio e edilizia scolastica Ubaldo Maroni sottolinea con orgoglio la competenza e la passione con le quali molti tecnici della Provincia si sono impegnati per portare avanti il progetto di riqualificazione del complesso “Vannicola”, definito dallo stesso assessore “Un tassello importante per lo sviluppo del nostro territorio”
“Durante la costruzione- precisa Maroni- utilizzeremo delle tecniche ad alto risparmio energetico, tanto care al presidente Rossi ed a tutti quelli cui interessa la tutela del nostro ambiente”
(Fonte: Il Quotidiano – autore: Marco Braccetti)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/