Catastrofico terremoto nel Cile

image Erano le 3.34 (7.34 ora italiana) quando una scossa di magnitudo 8,8 della scala Richter ha sconvolto il Cile. Secondo i dati riportati dalle agenzie di stampa l’epicentro del sisma è a circa 300 chilometri a sud di Santiago, ad una profondità di 59 chilometri sotto il livello del mare. Le vittime accertate al momento sono 78. Allarme per uno tsunami nelle coste di Cile e Perù che ha già raggiunto l’arcipelago Fernandez con onde alte 40 metri. Nelle prossime ore coinvolgerà molte isole del Pacifico. Il Centro per il monitoraggio degli tsunami del Pacifico ha dichiarato che "il livello del mare indica che è stato generato uno tsunami che potrebbe essere devastante per le coste vicino all’epicentro e per quelle più lontane di Giappone ed Australia". Un’altra scossa di terremoto di magnitudo 7.3 ha colpito il Giappone alle 5.31 ora locale a circa 80 km dall’isola di Okinawa. Il maggiore terremoto in Cile è avvenuto nel 1960 a Valdivia che provocò la morte di 1655 persone. Nel Cile gli italiani registrati all’anagrafe consolare sono 50 mila. I connazionali residenti nella città di Concepcion, la più vicina all’epicentro, sono circa 500. (Alberto Premici)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/