Da oltre 30 anni, Templaria Festival si propone come uno spaccato di via medievale con teatro, musica, mostre, convegni, ma anche banchetti, taverne con menù medievali, botteghe d’artigiani. Camminare per le vie del centro storico, nei giorni della manifestazione, significa ripercorrere la storia dei Templari che permea ogni pietra e si percepisce nelle tante suggestioni del luogo; significa un magico tuffo nel passato per riappropriarsi della propria memoria, per rendere comprensibile e concreto un patrimonio culturale per troppo tempo rimasto nell’oblio.

“Attraverso una serie di incontri e convegni analizzeremo quel Trecento che così negativamente è stato giudicato: dal processo ai Cavalieri del Tempio, al rogo del Gran Maestro, per poi prose con le carestie, i cambiamenti climatici, la guerra, fino all’arrivo della peste nera.

Affronteremo le paure, l’alienazione causata dai cambiamenti tanto repentini e inattesi, le difficoltà da superare, perché il ritorno di Templaria sia l’occasione per rimettere al centro l’Umanità, fare dell’esperienza passata un tesoro per ritrovare la gioia dell’accoglienza, della condivisione, dello stare insieme, della fratellanza che da sempre contraddistingue il nostro fare. Il grottesco ci accompagnerà e sarà cifra stilistica della nostra rievocazione, chiave di lettura ironica ma consapevole”. (Prof. Andrea Fioravanti – docente di Estetica, Storia e Filosofia e Storico del Cinema)

DAL 17 AL 21 AGOSTO: IL TEMA DELL’EDIZIONE 2022 TUTTO IL PROGRAMMA

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info