Cadavere in auto davanti Ospedale S. Benedetto, due arresti

Sono stati arrestati dalla polizia i presunti responsabili della morte di Luca Ranalli. L’uomo, 42 anni, di Teramo, era stato trovato semicarbonizzato il 21 ottobre a bordo della sua vettura parcheggiata vicino all’ospedale di San Benedetto del Tronto. A stroncarlo e’ stata una dose di eroina vendutagli da Paolo Gasparrini, 36 anni, di Acquaviva Picena. A caricare il cadavere in auto e dargli fuoco sarebbe stato invece Mimmo Di Lorenzo, 38 anni, pure lui di Acquaviva, che si era drogato insieme alla vittima e voleva disperdere ogni traccia dell’accaduto. Entrambi sono finiti in manette. (ANSA).

© Copyright - OFFIDA.info
Condividi:

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/