La Procura di Ascoli Piceno ha chiuso le indagini relative alla vicenda dei green pass falsi, rilasciati dal dott. Giuseppe Rossi senza alcuna somministrazione del prescritto vaccino anti Covid. L’inchiesta ha coinvolto 72 pazienti che hanno chiesto il patteggiamento, ammettendo di fatto le proprie responsabilità. La richiesta è stata accolta dal procuratore capo Umberto Monti e del sostituto Mara Flaiani, titolari dell’inchiesta.

Con il dottor Rossi sono state indagate altre quattro persone che, fra settembre e dicembre 2021, avrebbero fatto da intermediari fra il medico e i pazienti che tentavano di ottenere il green pass senza vaccinarsi, pagando ciascuno la somma di 100€.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info