Medici piceni: “Basta caccia alle streghe”

L’Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Ascoli Piceno condanna con forza e determinazione la campagna diffamatoria attraverso media e stampa che si sta compiendo nei confronti dei Medici tutti ed in particolare dei MMG e PLS.

In questo momento di grandissima difficoltà per tutti i Colleghi in cui i MMG e i PLS sono impegnati con grandissimo sforzo nel tentativo di arginare l’ondata pandemica che ci sta travolgendo e a far fronte a tutte le altre richieste di salute, questa “caccia alle streghe” rischia di minare il rapporto di fiducia medico – paziente ed il patto di alleanza con i cittadini, indispensabile per poter vincere questa battaglia.

L’impegno, la dedizione, lo spirito di sacrificio che caratterizza la professione medica è ed è stato ampiamente dimostrato dal numero di Medici deceduti per Covid-19 (186).

Il grido di allarme dei MMG, dei PLS e dei Colleghi Ospedalieri deriva dal fatto che i Professionisti non sono messi nelle condizioni di operare in sicurezza per loro stessi ma soprattutto per i loro pazienti.

Il mancato potenziamento del territorio, i tagli al SSN, la carenza di personale, i tagli di posti letto, la burocratizzazione della professione medica sono le cause della drammatica situazione che stiamo vivendo.

E’ evidente che tale situazione sia esclusivamente da ascrivere alla politica sanitaria scelleratamente perpetuata nel nostro paese negli ultimi decenni.

Solo mantenendo un rapporto di fiducia tra medico e paziente, rigettando ogni abietto tentativo di demonizzazione, tutti insieme possiamo affrontare e combattere la dura battaglia contro la pandemia. (red)

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: