Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

Giochi Sportivi Studenteschi di Scacchi: 200 studenti protagonisti


ASCOLI PICENO – Ben 200 studenti delle scuole di tutta la provincia hanno preso parte ai Giochi Sportivi Studenteschi di Scacchi, che per la prima volta si sono svolti nella nostra città. Questo antico gioco, che conta più di un miliardo di adepti nel mondo (50 milioni nei soli USA) non è soltanto un metodo per stimolare concentrazione, analisi e creatività e risulta quindi assai utile in campo educativo ma anche uno sport associato al CONI. Da alcuni anni Ascoli Piceno ha assunto una posizione d’avanguardia per l’insegnamento scacchistico nelle scuole, da quando l’assessore alla Pubblica Istruzione, Gianni Silvestri, ha favorito i corsi di scacchi a partire dalle prime classi elementari cittadine fino alle superiori, affidandoli Al Circolo Scacchistico Ascolano. Ed è questo il motivo per cui la Federazione Scacchistica Italiana ed il suo fiduciario provinciale, Luciano Morganti, hanno assegnato ad Ascoli Piceno le gare studentesche di quello che vien chiamato “Il Nobil Giuoco”. Il torneo, che si è svolto nell’accogliente salone dell’Hotel Marche (gentilmente concesso dalla Provincia) è iniziato il 3 marzo ed ha visto impegnati oltre 80 piccoli campioni delle scuole elementari. Le bambine della Malaspina, che gareggiavano per la prima volta, hanno conquistato il secondo e terzo posto, dietro la squadra sambenedettese che da molti anni partecipa ai Giochi. I maschietti della stessa scuola ascolana hanno vinto la medaglia d’argento ed il diritto di partecipare alle finali regionali di Fermo. Il bronzo per la squadra di Sant’Agostino guidata da Leonardo Crincoli. In rilievo Elena Luzi, della 4^ elementare Malaspina, che ha sbalordito gli esperti qualificandosi come la migliore scacchiera del torneo con 5 vittorie, un pareggio e nessuna sconfitta. E pensare che fino all’ottobre scorso molte delle “campionesse” ascolane non conoscevano la differenza fra un alfiere ed una torre… Sabato scorso, 10 marzo, finale dei Giochi con 120 giovani delle scuole medie e superiori. In lizza ben 20 squadre di Ascoli, Pagliare, Offida, Montalto, Fermo, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio. Ha gareggiato, con successo, anche una squadra di “diversamente abili”, che ha vinto la “coppa simpatia”. Le squadre ascolane hanno avuto buoni risultati. La scuola media Luciani ha vinto le medaglie d’argento, l’Istituto Industriale Fermi il primo e secondo posto negli juniores e le medaglie d’argento e di bronzo negli allievi. Bronzo anche per il liceo scientifico Orsini. Per la scelta della “migliore scacchiera” delle scuole superiori due studenti, uno di Offida ed uno di Ascoli, sono giunti primi a pari merito. Allo spareggio, della durata di 5 minuti con orologio elettronico,seguita con tifo “calcistico” dai presenti… ha vinto Luca Brandimarti di Offida, ma il Presidente del CONI Aldo Sabatucci, che effettuava la premiazione, ha consegnato una seconda coppa al concorrente di Ascoli, il giovane Lu Feng dell’Istituto Industriale. “In un periodo in cui si deplora il rinascere di violenza dentro e fuori gli stadi – ha commentato l’assessore Gianni Silvestri – fa piacere assistere alla fioritura di una disciplina sportiva come gli scacchi, vera e propria atletica della mente, in cui si combatte sì con accanimento, ma soltanto sulle 64 caselle chiare e scure, con la amicizia ed il fair-play tipici degli scacchi, lo sport definito anche “Il Re dei giochi, il Gioco dei re””. (Fonte: IlQuotidiano.it)

Condividi:

Tags: ,