Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

Domenica con “Un paese e le bande”


Grande festa dei corpi musicali che prima dell’esibizione sfileranno per le vie di Monte Urano. 
E’ giunta ormai alla quinta edizione la manifestazione musicale “Un paese e le bande” che si svolgerà domenica dal pomeriggio fino a sera. L’iniziativa è promossa e organizzata dal Premiato corpo bandistico “Città di Monte Urano” in collaborazione con la Provincia di Ascoli Piceno e la locale amministrazione comunale. Quest’anno le bande presenti, oltre a quella ospitante, saranno quelle provenienti da Morro d’Alba, Acquasanta Terme e Offida. I corpi bandistici inizieranno la loro esibizione verso le ore 18 con la sfilata che partirà da piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa fino ai Giardini pubblici percorrendo dunque le vie del centro calzaturiero con un’esecuzione di marce. Alle ore 21,30 in piazza della Libertà è previsto il concerto nel quale le bande si alterneranno suonando anche brani presi dal repertorio moderno. E’ prevista la presenza dei responsabili dell’Anbima Regione Marche, che consegneranno ai rispettivi direttori diplomi e riconoscimenti. “Un paese e le bande” è una rassegna che in un certo senso celebra la tradizione musicale e bandistica di Monte Urano, paese che sforna continuamente musicisti di alto livello di qualunque genere musicale e dove la passione per la musica è tangibile. Tutte le bande che negli anni scorsi hanno partecipato all’iniziativa si sono dimostrate di ottima qualità e soprattutto è piaciuto il sistema a rotazione con cui si esibiscono nel concerto di piazza della Libertà, apprezzato dal folto pubblico che ha sempre seguito con competenza e attenzione l’esecuzione dei vari brani. La soddisfazione del Premiato corpo bandistico “Città di Monte Urano” è espressa dal suo presidente Raffaele Ciccaleni il quale ha proseguito negli anni questa esperienza che ormai entrata nel calendario dell’estate monturanese. Probabilmente per i monturanesi sarà anche l’occasione per riabbracciare il giovane talento monturanese Paolo Valeriani. (Fonte: Corriere Adriatico)

Condividi:

Tags: ,