Rugby: Scozia e tricolore

Accolta da un insolito sole scozzese, la nostra nazionale di rugby è arrivata ad Edimburgo per affrontare la Scozia nell’ultima giornata del Sei Nazioni (diretta domani sabato 19 marzo, ore 15.30 su Sky Sport 2). La straordinaria impresa di sabato scorso contro i galletti francesi ha caricato il morale degli azzurri, che hanno di fronte un match sicuramente alla loro portata. A Murrayfield stavolta i padroni di casa dovranno vincere se vogliono evitare il cucchiaio di legno e scivolare alle nostre spalle nel ranking mondiale. L’”orrenda stoviglia” non tornerà in Italia e il nostro XV è determinato a passare il vallo Adriano da vincitore. Andrea Masi, uno dei protagonisti del Flaminio, è però prudente: ”La Scozia è una squadra solida, pericolosa: attacca a tutto campo. Imposterà la gara sullo scontro fisico e noi dovremo mostrare la stessa determinazione ed aggressività messa in campo contro la Francia, dominandoli fisicamente”. Una buona prova della nostra nazionale sarebbe un ottimo biglietto da visita per i prossimi mondiali di ottobre in Nuova Zelanda; un bis di vittorie completerebbe al meglio un’emozionante settimana tricolore (Francia, la mia Inter, celebrazioni 150°).

Anche se squadra che vince non si cambia, il CT Mallet contro la Scozia ha un pò rivoluzionato la formazione. Saranno in campo: Masi; Benvenuti, Canale, Sgarbi, Mirco Bergamasco; Burton, Semenzato; Parisse (cap.), Derbyshire, Zanni; Geldenhuys, Del Fava; Castrogiovanni, Ghiraldini, Perugini. A disposizione: Festuccia, Lo Cicero, Bernabò, Barbieri, Canavosio, Orquera, Mc Lean.

Scozia: Paterson; Evans, Ansbro, S. Lamont, Danielli; Jackson, R. Lawson; Brown, Barclay, Hines; Kellock (cap.), Gray; Cross, Ford, Jacobsen. A disposizione:  S. Lawson, Murray, Vernon, Strokosch, Blair, Parks, De Luca.

(Alberto Premici)

© Copyright - OFFIDA.info
Condividi:

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/