Processo Ahmetovic: forse oggi la sentenza

la rabbia dei familiari delle vittimePresso un tribunale blindato, riprende oggi ad Ascoli Piceno, il processo contro Marco Ahmetovic, il rom che il 23 aprile scorso, alla guida del suo furgome e completamente ubriaco, travolse e uccise quattro ragazzi di Appignano del Tronto: Eleonora Allevi, Davide Corradetti, Alex Luciani e Danilo Traini. Forse in giornata anche la sentenza che, a meno di colpi di scena, dovrebbe condannare l’imputato per omicidio colposo plurimo. Aggravanti ed attenuanti saranno determinanti per stabilire la misura della pena, ma molti propendono per quantificarla in 4-5 anni di reclusione. Tensione intanto a margine dell’udienza; si teme la rabbia di familiari e cittadini comuni dopo la scarcerazione e gli arresti domiciliari concessi all’imputato da parte del magistrato. Prese di posizione anche da molti politici. L’On. Carlucci (FI) dichiara tra l’altro: “I magistrati restano troppo indulgenti a causa di una legge che incita al buonismo. Mentre il grido di dolore e disperazione dei cittadini – non solo parenti delle vittime – resta sempre più inascoltato. Ritengo che, per porre fine a questo far west giudiziario, il Ministro Mastella debba invitare il CSM a predisporre una direttiva che imponga ai magistrati un’interpretazione più restrittiva delle norme che sanzionano i comportamenti di deriva civica e sociale. E domani vedremo come andrà a finire”. (Alberto Premici)

ultim’ora

Marco Ahmetovic e’ stato condannato oggi a 6 anni e 6 mesi di reclusione oltre a 6 mesi di custodia in una casa di cura e al pagamento di 600mila euro alle tre parti civili come risarcimento danni.

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/