“Offida United”, ecco il nome della nuova Società Polisportiva Offida

OFFIDA – Una scuola di calcio e di vita. Questo il motto della nuova Società Polisportiva Offida, il cui direttivo si è insediato la settimana scorsa, con la presidenza di Alessandro Alesiani.

Il 31 luglio nella Sala consiliare di Offida sono stati presentati il nuovo nome “Offida United”, il logo, le cariche e la mission del progetto.

“Vogliamo cominciare a trasmettere l’entusiasmo che ci ha portato ad accettare questa sfida – commenta il vice presidente Piero Antimiani – Il progetto è ambizioso e rivolto soprattutto ai ragazzi. Aggregazione e impegno. Ripartiamo da qui, prendendo atto che la pandemia ha cambiato il mondo, anche quello dello sport.

Cercheremo di portare avanti il progetto anche nei momenti di difficoltà.

I ragazzi, gli uomini e le squadre crescono quando si superano le difficoltà. Ringrazio l’operato dell’ex presidente Giovanni Stracci”.

Il presidente Alesiani ha precisato che si lavorerà molto per il settore giovanile e per la squadra calcio.

“Lo sport è lo strumento ideale per la formazione psico-fisica e sociale, il rapportarsi e lo stare insieme dei giovani. Oltre a una psicologa sportiva, abbiamo inserito un nuova figura per la didattica sportiva”.

Oltre ad Alesiani e Antimiani (anche allenatore per il Calcio a 5), ci saranno il direttore sportivo Gianluca Simonetti, Eraldo Volponi responsabile area tecnica, Attilio Pilone responsabile area tecnica prima squadra, Diego Talamonti settore giovanile, l’allenatore della squadra amatori Sandro Simonetti, Eleonora Alesiani responsabile marketing e area amministrativa, Edo Ciaralli comunicazione e il tesoriere Roberto Barbizi.

Il ruolo di direttore generale è spettato a Bernardo Carfagna, che commenta: “L’entusiasmo e la voglia di essere insieme mi hanno dato la spinta e l’energia per dare una mano a questo progetto. La Società polisportiva è di tutta la comunità offidana, anche dei genitori che portano i bambini al campo”.

L’allenatore della prima squadra sarà Francesco Carbone che vanta un curriculum che va dalla Lazio, al Chievo, alla serie A dell’Ascoli calcio.

“Lavorare con i giovani non è facile – continua Carbone – e quasi nessuno accetta compiti simili. A me non spaventa. Qui mi sento parte di un progetto, come non capita in altre situazioni”.

L’Assessore allo Sport, Cristina Capriotti, ha evidenziato la grande volontà dei giovani che si sono impegnati nella nascita della nuova società – “persone competenti e preparate che conoscono il calcio” – e la finalità di una progettualità simile che rispecchia tutti i valori dello sport e diventa un’opportunità come forza attrattiva per Offida.

Ha presenziato all’evento anche l’ex Sindaco Valerio Lucciarini, come cittadino sostenitore del progetto:
“Questa è già una prima vittoria. Lo dico da tifoso dell’Offida Calcio. Tutto ciò che stimola così l’entusiasmo è frutto di una grande amicizia. Si potranno fare degli errori, certo, ma questi fanno parte dei percorsi di vita più avvincenti. Un gruppo così coeso, che si sente squadra, sarà pronto ad affrontare tutti i momenti che si presenteranno”.

Conclude il Sindaco Luigi Massa: “Siamo in Sala consiliare del Comune e non è un caso. La comunità
migliora e cresce se un settore come quello sportivo viene inserito seriamente in un progetto educativo. Offida in questo è un terreno fertile che va coltivato. Questo è lo spirito giusto quando si ha a che fare con i giovani. Offida United è stata presentata con un tempismo perfetto, per ricostruire una possibilità per i ragazzi, che hanno pagato di più la pandemia”.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info