Offida, seconda morte sospetta nella RSA

Sembra non essere la sola morte sospetta quella del 93enne, Vincenzo Gabrielli, deceduto presso la RSA di Offida.

Le cause poco chiare della sua morte, indussero il Procuratore Capo del Tribunale di Ascoli Piceno, dott. Umberto Monti, ad aprire un fascicolo d’indagine per omicidio colposo, con iscrizione nel registro degli indagati di un operatore sanitario e sequestro della cartella clinica.

Ora gli inquirenti indagano anche sul decesso di una donna di 95 anni, ospite della RSA offidana, avvenuto a febbraio, di cui verrà riesumata la salma per accertamenti medico-legali.

L’ipotesi di reato è quello di somministrazione di farmaci al di fuori della terapia nel primo caso, e di eccesso di medicine nel secondo.

L’indagine è condotta dalla Procura di Ascoli, dai Carabinieri di Ascoli, San Benedetto del Tronto e Offida e dal servizio di medicina legale dell’Area vasta di Ascoli.

© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: